Volley maschile, vittoria in rimonta per la Medea contro la Virtus Fano

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
La formazione della Medea

La formazione della Medea

La Medea s’è desta al secondo set e anche per la Virtus Fano la trasferta a Macerata nella terza giornata della poule promozione si è trasformata in un incubo. Sintesi di una vittoria, l’ennesima consecutiva da inizio stagione (17 in campionato e 9 in Coppa Marche), per una Medea che travolge la formazione fanese per 3-1 (21-25, 25-14, 25-15, 25-13) nel terzo turno della seconda fase del campionato di serie C e, grazie al successo al tie break della La Nef a Offida, porta il suo vantaggio sugli osimani a otto punti alla vigilia dello scontro diretto di sabato 1 marzo alle 21 in campo avverso. Il primo set è da dimenticare per gli uomini di Francesco Bernetti che entrano in campo senza il solito mordente e con la mente appannata, concedono troppo ad un avversario combattivo che sfrutta al massimo alcune rotazioni al servizio e gli errori di troppo in attacco dei locali nel finale per strappare un insperato vantaggio. È solo una parentesi però perché, come detto, coach Bernetti striglia i suoi al cambio di campo e la Medea si sveglia dal letargo mettendo fine alla contesa in tre rapidi set senza appello per i fanesi. Troppo ghiotta l’occasione del doppio turno casalingo e la trasferta ostica della La Nef ad Offida per lasciare punti ad una squadra tecnicamente inferiore (da neopromossa comunque da applausi) e i cannibali bianco verdi, trascinati dal solito braccio pesante di Scuffia e dalle soluzioni imprevedibili di Ortolani in attacco, fanno un solo boccone degli avversari. Ora si guarda allo scontro diretto di sabato 1 marzo a Osimo con la ferma intenzione di mantenere l’imbattibilità e dare la sferzata finale ad un campionato fin qui dominato, ma, come il primo set con la Virtus insegna, in questo girone non sono ammessi cali di tensione. Chiuso il mini girone di andata di questa seconda fase la squadra sarà poi impegnata nel week end dell’8 e 9 marzo nella Final Four di Coppa Marche che la società organizzerà anche quest’anno a Macerata. E’ arrivata un’altra sconfitta invece per la Fratini Ascensori nella terza giornata del girone E promozione di serie D sul campo della Montesi Pesaro. I ragazzi di Ettore Martusciello giocano una gara tutta cuore e grinta e rimontano due set di svantaggio (25-17, 25-20) lottando su ogni pallone e dimostrando grande carattere (26-28, 28-30) ma l’impresa è solo sfiorata nel quinto set sul filo di lana (16-14). Partita dai due volti e classifica che vede ora la Fratini al terzo posto con quattro punti, alle spalle della Carilo Loreto (9 punti) e della stessa Montesi con otto punti. Sabato 1 marzo alle 18 arriva a Macerata la formazione lauretana e per tenere aperta la lotta al primo posto servirà una prestazione come nel secondo e terzo set di Pesaro e una vittoria da tre punti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X