Corridonia sconfitto in casa
Castelfidardo si conferma big

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Corridonia-Castelfidardo (1)

E’ stata una brutta sconfitta che, come si temeva, ha complicato notevolmente la classifica del Corridonia. Il Castelfidardo ha dimostrato per intero il suo valore, specie nel primo tempo, però il Corridonia ha fatto la sua onesta partita condannata ancora una volta da episodi, su cui è facile rammaricarsi. Nelle file dei rossoverdi qualche pedina importante è sembrata sottotono, per cui ne è scaturita qualche sofferenza in più. La partita si è sbloccata su palla inattiva in una circostanza in cui la difesa del Corridonia non è immune da colpe. Anche se la supremazia ospite nel primo tempo è stata palese, però e vero che la porta di Lulani ha corso ben pochi pericoli, mentre nel socondo tempo la partita è sembrata più equilibrata. La cronaca si apre al 4′ con Tassi che mette a lato. Al 5′ è la volta di dell’Aquila che di testa non inquadra la porta. Al 23′ Giordano batte una punizione facile presa di Cantarini. Al 24′ è Donzelli che da buona posizione spara a lato. Al 30′ Lulani salva sui piedi di Tassi. Al 32′ Crossi di Viti e palla che finisce su un braccio degli ospiti e l’arbitro lascia correre. Al 34′ ci prova Iazzetta con la palla che supera la traversa. Al 47′ c’è l’episodio che sblocca la partita, quando Lulani raccoglie con le mani palla al limite, interviene il segnalinee che impone all’arbitro di fischiare la punizione, che viene battuta da Simoncelli. Il portiere intercetta ma non trattiene ed interviene Belelli che appoggia in rete.

Corridonia-Castelfidardo (7)

Nella ripresa il Corridonia cambia marcia. Al 15′ Viti dopo una discesa appoggia a Minella che conclude a lato. Al 17, ancora sfortunato Minella che spara di prima intenzione un assist di Iazzetta con Cantarini che ribette di petto da pochi passi. Al 24′ Iazzetta serve Viti in profondità appostato sul secondo palo ma mette fuori. Allo scadere il solito generoso calcio di rigore per un contrasto su Romanski, sancisce una vittoria per il Castelfidardo, che avrebbe probailmente, comunque, portato a casa.

il tabellino:

CORRIDONIA ( 4-4-1-1): Lulani 6, Silvestri 6, Taglioni 6, Giordano 5, Viti 6, Pierluigi 6, Cartechini 6( dal 28’st Nerpiti n.g.), Zancocchia 6 ( dal 8’st Pistelli 6), Iazzetta 5, ( dal 31’st Mariani n.g.), Minella 6,5 – a disposizione: Paniccià, Tentella, Verdecchia e Mariucci – allenatore: Da Col

CASTELFIDARDO (4-4-2): Cantarini 6, Ristè 6, Doda 6, Fermani 6,5, Marconi 6, Belelli 6,5, Tassi 6, Ciccioli 6,5, Donzelli 6 ( dal 37’st Sbarbati n.g.), Simoncelli 6,5 ( dal 32’st Carboni n.g.), Dell’Aquila 6 ( dal 19st Romanski n.g.) a disposizione: Giampieri, Scoppa, Pizzichini e Taddei – allenatore: Mobili.

Corridonia-Castelfidardo (8)

Arbitro Bindella di Pesaro ( Traini – Sorrentino)

Marcatori: Belelli al 47’pt e Sbarbati (r) al 45’st

Ammoniti. Lulani, Sensi, Ristè e Fermani – angoli 4 a 3 – tempi di recupero 3 + 4.

Foto gentilmente concesse da Novafoto Corridonia

 

 

Corridonia-Castelfidardo (9) Corridonia-Castelfidardo (10) Corridonia-Castelfidardo (11) Corridonia-Castelfidardo (12) Corridonia-Castelfidardo (13) Corridonia-Castelfidardo (14) Corridonia-Castelfidardo (15) Corridonia-Castelfidardo (16) Corridonia-Castelfidardo (17) Corridonia-Castelfidardo (18) Corridonia-Castelfidardo (2) Corridonia-Castelfidardo (3) Corridonia-Castelfidardo (4) Corridonia-Castelfidardo (5) Corridonia-Castelfidardo (6)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X