L’ arcivescovo Brugnaro in visita alla Comunità “Croce Bianca”

Camerino
- caricamento letture
l'arcivescovo Brugnaro in visita alla Comunità terapeutica "Croce Bianca"

l’arcivescovo Brugnaro in visita alla Comunità terapeutica “Croce Bianca”

L’arcivescovo Monsignor Francesco Giovanni Brugnaro, ieri, ha fatto visita alla Comunità Terapeutica “Croce Bianca”, alla periferia della Arcidiocesi di Camerino, accompagnato da Don Luigi Verolini, direttore della Caritas Diocesana. “Siamo orgogliosi della sua visita, anche se tutti o quasi, siamo persone disagiate: chi fisicamente, chi psicologicamente, chi a livello familiare e altri per problemi di giustizia – hanno detto i ragazzi della comunità – Con tutte queste diversità, la cosa che ci accomuna è che noi tutti qui abbiamo trovato una casa. La voglia di fare e di rimettersi in pari con il mondo esterno è tanta. Siamo consapevoli delle difficoltà che troveremo il giorno in cui metteremo il primo piede fuori da questa realtà”. Due punti essenziali fanno perno al concetto di risanamento di ogni disagio del mondo giovanile odierno: parola e azione. Questi due punti costituiscono il fulcro delle forze perdute sulle strade di una società che spesso inganna e corrompe. Questi due ultimi aspetti costituiscono la rovina dei giovani nel contesto sociale in cui gli argini della famiglia e della scuola, hanno stravolto il significato dell’impegno e della responsabilità. L’Arcivescovo ha voluto agganciarsi a questi due imperativi per incoraggiare il recupero della personalità e dei valori umani ricordando ai giovani che non c’è recupero senza sacrificio, ha sottolineato un punto strategico del programma della Croce Bianca operando sulla ricostituzione di un ordine fisico in rapporto alle realtà che i giovani affrontano nella vita e ha sottolineato che gli stessi giovani non possono realizzare i valori spirituali senza un coordinamento di tutte le forze esterne al loro impegno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X