Si chiude il primo week-end di Musicultura

AUDIZIONI LIVE A MACERATA - Ieri seconda serata senza assegnazione del premio "Un certain reguard". Nel pomeriggio ultimi 5 artisti in scena
- caricamento letture
Gianluca Chiaradia

Gianluca Chiaradia

Seconda serata di audizioni live al Teatro della Società Filarmonico Drammatica di Macerata. Cinque  nuove proposte si sono sfidate a colpi di note e di parole  accendendo il il palcoscenico di Musicultura. All’attento pubblico di macerata si è presentata una rosa di artisti molto variegata ma di livello paritario tanto che la giuria ha deciso di non assegnare a nessuno degli artisti in gara il premio “Un certain reguard”. I primi due concorrenti  a salire sul palco sono stati gli Andrea Dodicianni, un duo composto da Antonio Zanellato e Andrea Cavallaro chitarra, voce e batteria. Un sound coinvolgente e una semplicità spiccata quella che hanno dimostrato questi due giovanissimi ragazzi con i brani “Non c’è più Superman”, “Forse era meglio ascoltarti” e “La luna nelle balene”. “Molti delle mie canzoni sono figlie della mia esperienza di volontario tra i terremotati dell’Emilia Romagna. – ha raccontato l’artista – Quando scrivo prendo solo ciò che ritengo sia utile e bello. Cerco di buttare là una critica, ma non necessariamente  deve essere accolta.”

La maschera

La maschera

 Il secondo gruppo ad esibirsi é stato La Maschera, gruppo dal sound che oscilla tra la canzone d’autore molto originale grazie alla presenza del dialetto napoletano , la bossa e il blues.  I pezzi presentati, tutti rigorosamente in dialetto  napoletano, sono stati “Pullecenella”, “So semp’ stato ‘cca” e “La confessione”. “Il nome del gruppo é legato alla realtà che ci troviamo a vivere: ognuno di noi porta una maschera– ci dice Roberto Colella voce del gruppo -. La nostra maschera é quella che serve per distruggere la maschera stessa proprio per evidenziare che oggi c’è troppo individualismo e troppa poca collettività.” A salire sul palcoscenico di Musicultura è stata poi la volta di Gianluca Chiaradia ispirato dal mitico Johnny Cash,  Chiaradia  ha proposto al pubblico “Come viene”, “Burattino” e “Invisibile”. “Nelle mie canzoni c’è tanto di me è della mia vita.- ha detto l’artista –  Nella maggior parte della mia adolescenza mi sono sentito invisibile al mondo e stasera, invece, sono visibile. Da quando ho iniziato a produrre musica, mi sono sentito un frullatore umano, uno che frulla tutto ciò che incontra e poi crea da questa materia di puro caos.” 

Sara Loreni

Sara Loreni

Quarta proposta della serata Sara Loreni, che si é presentata all’attento pubblico di Musicultura con una performance costruita  con una loop machine basata sulla sovrapposizione della sua voce come fondo delle canzoni. I pezzi in gara sono stati “Per non fare rumore”, “Dovresti alzare il volume” e “Mi piaci”. “Io uso il loop machine come tecnica di arrangiamento– ha detto Sara Loreni –  e ‘ un metodo molto libero sia dai un punto di vista melodico che armonico.” A chiudere le audizioni live gli Area 765, un gruppo formato da tre chitarre acustiche, un violino e una batteria. Gli ex “Ratti delle Sabine”, così si chiamavano fino a poco tempo fa, hanno presentato a Musicultura tre pezzi: “Altro da fare”, “La luna e la tua schiena” e “Kant versus Dylan Dog”. “Le nostre canzoni hanno una matrice folk da cui non possiamo prescindere perché fa parte del nostro passato. – ha raccontato al pubblico Stefano FiorePer noi la musica é un mezzo espressivo e serve per dire ciò che abbiamo dentro nel migliore dei modi .”

Area 756

Area 756

L’appuntamento é per oggi pomeriggio alle ore 17.00 per ascoltare gli ultimi 5 artisti  di questo primo week end di Audizioni live di Musicultura:  Marlo’- Federica Di Marcello (Pescara), Dante Francani (Roseto degli Abruzzi, TE), Mattanza (Reggio Calabria), I Musicanti di Grema (Collecchio, PR),  e Equ (Santa Sofia, FC). Le audizioni live potranno essere seguite sul web  da qualsiasi tablet: smartphone,  iPad,  iPhone.. nel canale You Tube di Musicultura.

Andrea Dodicianni

Andrea Dodicianni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =