La Vis Pesaro regge l’urto
Matelica, sfuma l’aggancio al 2° posto

SERIE D - Finisce 0-0 la sfida del Comunale. L'estremo ospite Foiera blocca la corsa della formazione di Carucci
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

matelica vis pesarodi Sara Santacchi

Finisce come non era mai successo al “Comunale”, con un pareggio a reti inviolate il derby tra Matelica e Vis Pesaro che si aggiudicano un punto a testa che tuttavia non fa sorridere nessuno, se non le dirette concorrenti delle zone di alta classifica. Una partita brillante quella andata in scena in uno stadio stracolmo, in cui le due compagini non si sono risparmiate pur non riuscendo a sbloccare il risultato. Da sottolineare particolarmente la prova difensiva dei padroni di casa, bravi a non concedere nulla.

La cronaca – Un primo tempo dettato da ritmi alti e dinamicità vede la Vis Pesaro rendersi subito pericolosa al 9’ con Bianchi, il cui tiro è respinto da Spitoni. Replica Chicco al 12’, ma è ancora il n1 di casa a rendersi fondamentale. Quindi il Matelica ingrana la marcia e al 19’ Dominici toglie dalla linea un gol praticamente fatto. Cacciatore ci prova all’altezza del dischetto al 27’, ma la sua conclusione è alta. Ci pensa poi Foiera a negare la rete a Jachetta al 46’, così come un minuto più tardi a Moretti. Nella ripresa calano i ritmi, ma non la voglia di trovare il vantaggio in entrambe le squadre. La Vis Pesaro sembra lamentare un po’ di stanchezza e il Matelica cerca di approfittarne. Al 71’ Lazzoni davanti al portiere temporeggia un istante di troppo, non riuscendo a sfruttare l’occasione. Episodio non privo di contestazione al 76’ quando Jachetta, lanciato in area, è atterrato da Pangrazia, ma l’arbitro lascia proseguire. Occasionissima di Cacciatore in area all’82’, ma Foiera trattiene. I minuti finali sono un continuo pressing targato Matelica, ma Staffolani prima, Mangiola e Lazzoni poi non riescono a fare centro. Bianchi lascia, inoltre, in 10 i suoi per un brutto fallo su Mangiola al 90’. Finisce così. Con tanti spunti positivi per le due squadre che accolgono di buon grado un punto che muove la classifica. Per il Matelica terza gara consecutiva senza subire reti. La Vis Pesaro si conferma espressione di un ottimo gioco.

Il tabellino:

MATELICA: Spitoni 6.5, Colantoni 7, Tonelli 7, Scartozzi 6.5, D’Addazio 7, Ercoli 7, Moretti 6.5 (75’Staffolani 6.5), Lazzoni 6 (90’Gadda s.v.), Jachetta 6, Cacciatore 6, Mangiola 6. All: Carucci

VIS PESARO: Foiera 7, Dominici E 6.5, Dominici G 6, Omiccioli 6.5, Martini A 6, Pangrazia 6.5, Bianchi 5.5, Torelli 6.5, Chicco s.v. (12’Pieri 6), Costantino 6.5, Di Carlo  6. (86’Rossi). All: Magi

Arbitro: Marchetti di Ostia

Note: Spettatori circa 1000. Ammoniti: Mangiola (M), Martini A (V), Tonelli (M), Gadda (M). Espulsi: Bianchi (V) al 90’. Angoli: 8-1. Recupero: 2’+3’.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X