Potenza Picena aderisce
all’associazione “Riviera del Conero”

L'ingresso nel circuito dell'associazione è stato ufficializzato nel corso di una conferenza stampa. Il sindaco Paolucci: "Puntiamo sul turismo"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Potenza_Picena_RivieraConero

Un momento della conferenza stampa. Tra i presenti  il sindaco Sergio Paolucci e l’assessore al turismo Silvio Calza

Il nuovo anno si apre con una novità importante per il Comune di Potenza Picena: l’ingresso nel circuito turistico dell’associazione della “Riviera del Conero”. Un progetto su cui da tempo l’Amministrazione comunale e l’Assessorato al Turismo stavano lavorando e finalizzato ad incrementare la visibilità e l’appeal turistico del territorio comunale attraverso la partecipazione ad una realtà ben consolidata nel circuito turistico che propone il territorio nel suo complesso abbinando le peculiarità di ogni singolo Comune, mare, spiagge, arte, cultura, paesaggi, gastronomia, per attrarre turisti e visitatori.
“Crediamo nel turismo – dice il sindaco Sergio Paolucci – e riteniamo che Potenza Picena abbia ricchezze e potenzialità nel settore che possono integrarsi con quelle dei Comuni che aderiscono all’associazione Riviera del Conero. Pensiamo che la collaborazione e l’unità tra Enti diversi ma con identità e tradizioni comuni siano valori aggiuntivi che possono migliorare l’offerta turistica e contribuire alla crescita economica e culturale di tutto il territorio. Apprezziamo il lavoro e la promozione sviluppate dall’associazione e per questa ragione abbiamo richiesto l’adesione. Ringraziamo per essere stati accolti, sicuri che la nostra partecipazione possa arricchire sia l’associazione sia tutti gli altri Comuni ed Enti privati ad essa aderenti”.
“Il turismo – dice l’assessore Silvio Calza – può davvero diventare un autentico volano per l’economia locale e, in tempi di difficoltà come quelli che si sta attraversando, è importante crederci e fare di tutto per valorizzarlo”.
“Nel nostro territorio comunale – continua Calza – il turismo sta facendo registrare dei numeri in crescita progressiva. Le buone scelte e gli investimenti turistici dell’Amministrazione comunale hanno stimolato la capacità ricettività del territorio, generando un afflusso turistico in netto aumento e creando le basi affinché un numero crescente di famiglie del nostro comune scegliessero di fare del turismo una fonte di reddito. Questa è la migliore riprova che il settore turistico può essere una risorsa”.
Con la new entry del Comune di Potenza Picena salgono a 13 i Comuni che aderiscono all’Ente di riferimento istituzionale della Riviera del Conero, affiancandosi così a quelli già soci: Ancona, Camerano, Castelfidardo, Loreto, Numana, Osimo, Ostra Vetere, Porto Recanati, Agugliano, Offagna, Polverigi, Santa Maria Nuova e Sirolo.L’entrata di Potenza Picena vuole rappresentare un passo ulteriore per essere più competitivi soprattutto sul mercato estero, rendendo sempre più il territorio una destinazione turistica di eccellenza.

Le valenze artistiche, storiche e culturali del tipico centro medievale di Potenza Picena insieme al mare, alla spiaggia di sabbia finissima e alle infrastrutture per il tempo libero e per l’accoglienza si integreranno pienamente con i ricchi patrimoni dei comuni dell’Associazione, il cui fine è quello di unire le forze in campo per ottimizzare l’offerta turistica di tutti i paesi della Riviera del Conero.
Da questo mese (gennaio 2014), dunque, anche il Comune di Potenza Picena potrà avvalersi degli strumenti di comunicazione dell’Associazione, trovando un valido supporto in termini di marketing nei siti internet (www.rivieradelconero.info e www.conero.info), nei dieci canali social, nelle guide cartacee, nelle fiere, negli educational e nei progetti di accoglienza.

“Credo che oggi più che mai – dice Massimo Paolucci, responsabile marketing dell’associazione turistica – la nostra mission debba essere rivolta alla competitività rispetto ad altre destinazioni turistiche, offrendo un prodotto quanto più completo ed eccellente possibile. Ci stiamo orientando sempre di più verso il potenziamento del concetto di “prodotto turistico”, ossia di tutte quelle relazioni ed interazioni che si sviluppano tra i principali attori del comparto. Per essere forti sul mercato occorre pensare il territorio come una destinazione turistica, creando un prodotto che possa essere attraente per il visitatore” soprattutto straniero. E’ più che opportuno unire in modo sinergico le nostre forze. La Riviera del Conero sta lavorando in questa direzione già da alcuni anni; il nostro modus operandi ha sempre tenuto conto del sistema di rete tra Comuni, in perfetta sinergia con la Regione Marche. Essere insieme oggi è la conferma che questa strategia è vincente. Sono finiti i tempi in cui il singolo Comune o addirittura la singola struttura decidevano di andare da soli a una fiera internazionale. Il passaggio successivo dovrebbe essere passare dalla strategia di destinazione alla strategia della motivazione in quanto i nostri potenziali turisti sono attratti principalmente dalle emozioni ed esperienze che potranno vivere nella destinazione turistica. Il “cosa fare” opportunamente narrato è la chiave per offrire la motivazione che determina la scelta, soprattutto in rete dove la consultazione è molto veloce”. “E’ importante che l’associazione si arricchisca di nuove eccellenze – dice Lanfranco Giacchetti, presidente del “Parco del Conero”, ente promotore dell’associazione Riviera del Conero – ogni parte del territorio porta le sue peculiarità e così anche Potenza Picena potrà portare il suo valore aggiunto. Il nostro ente intende unire”.
Sull’ingresso del Comune di Potenza Picena nell’associazione “Riviera del Conero” si esprimono anche altri Comuni che da tempo ne fanno parte. “Al giorno d’oggi – dice Elena Leonardi, Assessore al Turismo del Comune di Porto Recanati – quando si propone turismo non si offre più il singolo paese ma si va ad offrire un intero territorio con tutte le sue peculiarità. Non devono più esistere concorrenze di campanile ma la forza diventa la collaborazione e le sinergie. Avere una località confinante come Potenza Picena e Porto Potenza per noi rappresenta uno sprone per migliorarci e un valore aggiunto, anche numericamente con il potenziamento dei posti letto”. “Dobbiamo fare squadra – si esprime in termini sportivi l’assessore del Comune ci Castelfidardo Tania Belvederesi, con un prestigioso passato di ciclista – e unire le forze. Potenza Picena saprà portare, all’interno dell’Associazione, le sue caratteristiche tra cui la spiccata disponibilità di infrastrutture di mobilità dolce e sostenibile, piste ciclabili e un lungomare interamente pedonale”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X