Achille Panichelli trovato morto
alla stazione di Civitanova

L'uomo, ex muratore, era scomparso da casa lo scorso 13 dicembre. Questa mattina un addetto alla sicurezza delle Rfi si è accorto del cadavere nella zona scalo merci
- caricamento letture
I parenti di Panichelli dopo la scoperta del cadavere dell'uomo

I parenti di Panichelli dopo la scoperta del cadavere dell’uomo

Achille Panichelli

Achille Panichelli

di Laura Boccanera

E’ stato ritrovato morto questa mattina Achille Panichelli, il 58enne civitanovese scomparso da casa lo scorso 13 dicembre (leggi l’articolo). L’uomo, ex muratore, si trovava seduto sotto un convoglio della stazione nella zona dello scalo merci. Ad accorgersi del cadavere è stato un addetto alla sicurezza della Rfi che verso le ore 12.20 stava operando nella zona, nei pressi del magazzino, e si è accorto del corpo di Panichelli. Il civitanovese è stato ritrovato seduto, appoggiato sull’asse che si trova sotto la motrice di un vecchio convoglio utilizzato per le merci e ora parcheggiato nell’area, in prossimità di un binario morto. L’uomo che era affetto da una malattia che richiedeva l’uso di un macchinario per la respirazione, aveva lasciato a casa il dispositivo senza il quale non era possibile per lui sopravvivere a lungo. Panichelli si era allontanato da casa il 13 dicembre. Era solito frequentare la stazione, tanto che il pomeriggio stesso della scomparsa, quando non ha fatto rientro a casa, alcuni suoi amici lo avevano incrociato e salutato. Aveva detto che tornava a casa, ma nella sua abitazione, che condivideva con una sorella, non ha più fatto ritorno. Silenzioso e discreto, Panichelli da qualche tempo viveva male la condizione dovuta alla sua malattia. Ora la Procura ha disposto la ricognizione cadaverica sul corpo dell’uomo per capire la causa del decesso, anche se gli inquirenti, sul posto gli uomini del Commissariato di Polizia diretto da Roberto Malvestuto e gli uomini della scientifica, escludono la possibilità di aggressione o di morte violenta. I parenti dell’uomo (sono in sette tra fratelli e sorelle) subito dopo la scomparsa avevano diramato l’allarme a tutte le forze dell’ordine e anche alla trasmissione Chi l’ha visto per tentare di ritrovarlo. Secondo le prime ricostruzioni Panichelli sarebbe morto da diversi giorni. Sul posto anche i Vigili del Fuoco che hanno disincastrato il corpo ormai senza vita del 58enne.

 

 

Il luogo del ritrovamento

Il luogo del ritrovamento



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X