Portorecanati spento e abulico
Iachini-gol, il Grottammare ne approfitta

ECCELLENZA - La formazione di Possanzini non brilla come in altre circostanze e viene punita dalla compagine rivierasca
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Portorecanati ko in casa

Portorecanati ko in casa

di Gianluca Guastaferro

Chiusura amara del girone d’andata per il Portorecanati che non riesce a ripetere la brillante prestazione di Tolentino e viene sconfitta a domicilio dal Grottammare. Una giornata veramente storta per i ragazzi di mister Possanzini che già nei primi minuti non riescono a infondere ritmo alla gara con un Grottammare ben disposto in campo e bravo a chiudere gli spazi per l’avanzamento sulle linee laterali. Come se ciò non bastasse al 28’ perdono il capitano Gasparini Emanuele, costretto a lasciare il campo per il riacutizzarsi di un risentimento muscolare. Dopo venti minuti minuti senza particolari sussulti arriva la prima conclusione da parte degli ospiti con Iachini che al 23’ lascia partire un bolide dai 25 metri diretto all’incrocio dei pali con Palmieri bravo a salvare in angolo. Sul susseguente corner, dopo una ribattuta della difesa locale, Giallonardo lascia partire dai trentacinque metri un campanile che si abbassa improvvisamente ma Palmieri non si fa sorprendere. Al 35’ il Portorecanati usufruisce di tre corner consecutivi su due dei quali è evidente la trattenuta nei confronti di Strano che viene praticamente spogliato della sua casacca ma il direttore di gara lascia correre tra le proteste dei giocatori locali. Si arriva alla chiusura del primo tempo senza particolari sussulti. Nella ripresa al 9’ Pergolizzi è bravo a liberarsi sulla fascia destra e a mettere in mezzo per Mastroianni la cui conclusione è alta sopra la traversa. Due minuti più tardi arriva il gol vittoria. Giovagnoli libera la propria area di rigore di testa ma la sfera termina sui piedi di Iachini che dai venti metri lascia partire un campanile che “uccella” letteralmente Palmieri posizionato poco fuori dai pali. Ci si aspetta la reazione del Portorecanati ma gli arancioni quest’oggi hanno poca birra in corpo, creano molto possesso di palla ma con scarsa incisività. Per descrivere un’azione degna di nota dobbiamo attendere il 24’ quando un cross di Caporaletti dalla sinistra arriva ad Elia Santoni la cui rovesciata non trova lo specchio della porta. Per il resto assistiamo ad un prolungato possesso palla e ad una serie di passaggi sbagliati che gli avanti roburini non riescono ad approfittare. L’unica conclusione pericolosa arriva al 42’ con Caporaletti che dalla sinistra di poco entro l’area lascia partire un fendente rasoterra che sfiora il palo alla sinistra di Beni. Nei minuti finali assistiamo all’ennesima evidente trattenuta in area ospite su calcio dalla bandierina non sanzionata dal direttore di gara che suscita le proteste della panchina locale che ha come conseguenza l’allontanamento dal terreno di gioco di mr. Possanzini e l’ammonizione di Emanuele Gasparini. Una vittoria che consente alla Robur Grottammare di tirarsi fuori dalla zona calda della classifica mentre per il Portorecanati una sconfitta che non cancella l’ottimo 2013 che negli annali della società sportiva è stato già definito “Annus Mirabilis”.

il tabellino

PORTORECANATI: Palmieri, Cento, Santoni Michele, Mandolini, Strano, Giovagnoli (75’ Gasparini Davide); Caporaletti, Santoni Elia, Pandolfi, Gasparini Emanuele (28’ Rombini), Papa (46’ Leonardi). A disp.ne Fatone, Palazzetti, Pigini, Marcelletti. All. Possanzini.

ROBUR GROTTAMMARE: Beni, Lombardo, Pergolizzi, Calvaresi, Gibbs, De Palma; Giallonardo (80’ Quintili), Berardini, Mastroianni, De Cesare (70’ Ferrara), Iachini. A disp.ne Ripa,Egidi, Spinelli, Cameli, Luzi. All.re Zaini

Arbitro: Sig. Catani di Fermo (Ass. Fumarola di Ancona – Procentese di Pesaro).

Reti: 56’ Iachini.

Ammoniti: Strano, Gasparini Emanuele, Beni, Calvaresi, Giallonardo. Angoli 7-7. Recupero 2 + 3.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X