Il Matelica non conosce ostacoli
Per l’Angolana un’altra sconfitta

SERIE D - Cacciatore e Staffolani super nel 3-1 alla formazione abruzzese. I ragazzi di mister Carucci al quarto posto in classifica, a sei lunghezze di distanza dalla capolista Ancona
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Gol del Matelicadi Sara Santacchi

Il duo delle meraviglie Cacciatore-Staffolani regala un’importante vittoria al Matelica (3-1 il finale) contro un’Angolana dimostratasi meritevole di una miglior classifica, e il sorpasso sul Giulianova salendo al quarto posto. Determinante l’ottima prova dell’attaccante Staffolani in campo gli interi 90’ che può contare su un super Cacciatore. Anche i tifosi, dopo il presidente Canil, dedicano uno striscione particolare a Cognigni chiedendogli di rimanere in biancorosso. La cronaca: l’Angolana parte col piede giusto e si dimostra un avversario tutt’altro che semplice fin dai primi minuti. Al 13’Pagliuca si rende pericolosissimo in contropiede superando la difesa di casa, ma a tu per tu col portiere Passeri non si fa sorprendere e devia la sfera. La risposta del Matelica arriva da Cacciatore al 15’ su calcio piazzato da sinistra con cui cerca direttamente la porta, ma Angelozzi ci arriva con la mano. Ci pensa quindi un ottimo Staffolani con una grandissima azione in contropiede sulla fascia sinistra a servire rasoterra Scotini che sopraggiunge dalle retrovie infilando il gol dell’1-0. L’Angolana non si dà per vinta, tutt’altro. Al 27’Colella in contropiede cerca Pagliuca che da solo davanti al portiere non riesce a fare centro grazie alla bella parata di Passeri. Quindi al 33’ Vespa ci prova all’altezza del dischetto, ma Passeri respinge, l’azione continua e Colella colpisce clamorosamente la traversa. Nella ripresa arriva immediatamente il pareggio: fallo di mano di Corazzi in area, giallo per lui e rigore per l’Angolana. Dal dischetto Colella realizza l’1-1. Ossigeno puro per gli abruzzesi che crede nel colpaccio a cui va vicino in due occasioni in meno di un minuto prima con Pagliuca poi con Lib Alizadeh pericolosissimo dalla distanza, ma Passeri riesce a deviare sopra la traversa con la mano. Il neo entrato Jachetta si fa subito vedere servendo Cacciatore al 67’ con un cross perfetto che il compagno di testa manda sulla traversa. Gol solo rimandato perché al 70’ servito perfettamente da Staffolani, Cacciatore in area stoppa di petto per poi infilare con un sinistro micidiale la rete del vantaggio: 2-1 per il Matelica e vetta della classifica marcatori per lui. Gli ospiti iniziano a sentire la stanchezza e al 90’ Saffolani si prende il meritato applauso, innescato da Cacciatore, superando Angelozzi in uscita e sancendo il definitivo 3-1. Tre punti importantissimi nella prima delle due gare interne per il Matelica che può vantare anche il re della classifica marcatori.

il tabellino:

MATELICA: Passeri 7, Silvestrini 6.5, Corazzi 6, Scartozzi 6.5, D’Addazio 6.5, Ercoli 6.5, Scotini 7 (69’Martini), Lazzoni 6.5 (74’Gadda 6.5), Cognigni 6 (56’Jachetta 6.5), Cacciatore 8, Staffolani 8. All: Carucci.

R.C.ANGOLANA: Angelozzi 6.5, Miani 6 (Scordella 6), Cancelli 6, Farindolini 6, Mendoza 6, Natalini 6, Lib Alizadeh 6.5, Francia 6.5 (77’Sanci 6.5), Colella 7, Vespa 7.5, Pagliuca 6.5 (89’Di Domizio s.v.).

Arbitro: Barriola di Piacenza.

Marcatori: 18’ Scotini, 50’Colella, 70’Cacciatore, 90’Staffolani.

Note: Spettatori circa 500. Ammoniti: Scartozzi, Corazzi, Ercoli. Angoli: 7-7. Recupero: 0’+5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X