Macerata ottava per qualità della vita
Pettinari: “Fieri, ma attenti alle criticità”

LA CLASSIFICA DEL SOLE 24 ORE - Il presidente della Provincia si dice "contento" del risultato ottenuto ma concentrato sulle emergenze, dalle ferite riportate del territorio dopo il maltempo a quella del lavoro
- caricamento letture
Il presidente della Provincia, Antonio Pettinari

Il presidente della Provincia, Antonio Pettinari

«Contenti e orgogliosi, ma senza per questo abbassare la guardia sulle criticità». È il commento del presidente della Provincia, Antonio Pettinari, alla classifica del Sole 24 Ore (leggi l’articolo) secondo cui la provincia di Macerata è nella top ten – precisamente all’ottavo posto – tra tutte quelle italiane per qualità della vita. Di ritorno dalla Sala operativa di Protezione civile, dove ha passato tutta la giornata di ieri fino a tarda sera, il presidente della Provincia di Macerata, pur di fronte a «uno straordinario risultato», non riesce a nascondere l’amarezza e la forte preoccupazione per le pesantissime ripercussioni all’indomani dell’ennesima ondata di maltempo che consegna alle cronache una terra profondamente lacerata, dalla montagna alla costa. Pettinari si dice «fiero di questo ottavo posto, che premia un territorio bello, forte e coeso, e una comunità laboriosa e tenace, capace di reagire a testa bassa, con ancora più forza e determinazione, alla crisi e alle difficoltà, ma a maggior ragione – spiega – dobbiamo concentraci, le Istituzioni per prime, sui punti deboli che non mancano, a cominciare dal lavoro, oltre alla fragilità del territorio, che è sotto gli occhi di tutti». Un territorio che non può subire ferite così profonde ad ogni pioggia o nevicata. «Sono indispensabili interventi definitivi di messa in sicurezza a cominciare dai fiumi – non si stanca di ripetere Pettinari – utilizzando le risorse di bilancio in deroga al Patto di stabilità».
E se tra i numerosi aspetti positivi della classifica Pettinari non può fare a meno di ricordare il volontariato e l’associazionismo, che definisce “risorsa insostituibile”, per il presidente d’altro canto la vera emergenza resta il lavoro. Quel lavoro che manca per tutti e in particolare per i giovani. «Dobbiamo concentrare gli sforzi per alleviare questo problema – conclude – sebbene il Maceratese trovi ancora un suo elemento vitale nel modello produttivo di piccole e medie imprese e il numero delle aziende e degli addetti si mantenga elevato rispetto ad altre realtà».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X