Matelica beffato in extremis a Celano

SERIE D - Aquaro al 94' gela i biancorossi che si erano portati in vantaggio con il solito Cacciatore
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Gol Matelica

Al Matelica non basta il gol di Cacciatore per vincere a Celano

di Sara Santacchi

Non bastava il freddo pungente allo stadio di Celano, a ghiacciare il Matelica ci pensa Aquaro al 94′ mettendo a segno la rete del pareggio a una manciata di secondi prima dai tre fischi dell’arbitro. I biancorossi sono dunque costretti a tornare a casa con un solo punto che ha tutto il sapore della beffa. La cronaca: il primo tempo non regala particolari emozioni con le due squadre impegnate soprattutto a studiarsi vicendevolmente. Il primo spunto è di Cacciatore dopo appena 2′ con una conclusione che non impensierisce Bartoletti. Ci pensa Martini a farlo all’ 8′ colpendo, in area, l’esterno del palo. Il Celano inizia a farsi vedere e al 29′ si rende pericoloso con Aquaro che col destro manda alto di un soffio. Replicano i padroni di casa al 34′ prima con Lancia, poi con Colantoni, ma Spitoni non si fa sorprendere rendendosi protagonista di una bella parata. Bella occasione al 43′ per il Matelica con Jachetta che serve un assist perfetto davanti alla porta che nessuno riesce a sfruttare. Allo stesso numero 9 ospite l’arbitro mostra il cartellino giallo sul finale, per una presunta simulazione in area sul fallo di Colantoni. Nella ripresa i ritmi sono più sostenuto nonostante a farla da padrone sia il gran freddo. Al 50′ è annullata la rete di Lancia per fuorigioco. Ci riprova Aquaro al 60′ con una diagonale rasoterra che finisce di poco fuori. Il Matelica non sta a guardare e al 64′ Cacciatore davanti alla porta risponde all’assist perfetto di Jachetta infilando la rete del vantaggio: 1-0. I padroni di casa sembrano accusare un po’ il colpo mentre il Matelica sfiora il raddoppio al 78′: numero di Cacciatore che serve Scotini in area, ma il giovane centrocampista non riesce a sfruttare al meglio l’occasione e la sua conclusione finisce di poco fuori. È quindi Moretti a rendersi pericoloso all’83’ ma la deviazione di Fuschi aiuta l’estremo difensore di casa a trattenere. Si va lentamente verso i minuti finali e quando sembra finita, sullo scadere Fuschi da sinistra pesca Aquaro che sul secondo palo infila il definitivo 1-1 lasciando increduli gli ospiti. Immediati, arrivano infatti i tre fischi dell’arbitro. Il Matelica mastica amaro per non essere riuscito a portare a casa l’intera posta in palio quando iniziava già ad assaporare quella che poteva essere la terza vittoria consecutiva, alla vigilia di due gare consecutive interne.

il tabellino:

CELANO: Bartoletti 6, Colantoni 7 (74′ Dema 6), Simeoni 5.5(81′ Semplice s.v), Marfia 6.5, Rea 6, Fuschi 6.5, Lancia 7, Evangelisti 6, Aquaro 6.5, Mercogliano 6 (59′ Calabrese 6), Granaiola 6. All: Morgante.

MATELICA: Spitoni 7, Silvestrini 6.5, Gilardi 6.5, Scartozzi 7.5, D’Addazio 7, Ercoli 7, Moretti 7.5, Scotini 7, Jachetta 7 (77′ Gadda 6), Cacciatore 8, Martini 7. All: Carucci squalificato, in panchina Crescentini.

Arbitro: Iorio di Torre Annunziata.

Note: spettatori circa 150. Ammoniti: Jachetta (M), Colantoni (C), Moretti (M), Calabrese (C). Angoli: 4-3. Recupero: 0+4′.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Donazioni
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X