Il derby premia la Feba
Ancona battuta al fotofinish

BASKET FEMMINILE - Vittoria di misura per la formazione civitanovese trascinata dai 21 punti della Perini
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

FebaLa Infa FeBa Civitanova fa suo il derby con la Vesta Droptek Ancona con il punteggio di 69 a 65, in una partita tiratissima, giocata punto su punto fino alla fine, senza concessioni da entrambe le formazioni. Ha vinto la squadra che ci ha creduto di più, che ha messo in campo più cuore, più testa, di fronte ad un pubblico meraviglioso che ha letteralmente spinto alla vittoria la compagine civitanovese. Sulla carta le doriche partivano avvantaggiate, grazie ad un collettivo di esperienza e qualità tecniche con individualità di spicco come Sordi, Redolf, Gomes e Garrido ed al fatto che in casa FeBa l’assenza di due titolari come la Serani e la Passeri avrebbe condizionato non poco le scelte tecniche del team Dillier-Melappioni; ad aggravare poi una situazione già di emergenza si è aggiunto l’infortunio occorso in allenamento alla caviglia di Veronica Perini, rendendo la partenza della Feba, in decisa salita. La Perini si è fatta carico ugualmente della squadra: prendendo per mano le sue compagne, come uno sherpa le ha guidate sino alla vetta, sotto gli occhi vigili del ct della Nazionale, Roberto Ricchini, presente tra gli spettatori, venuto  appositamente per lei: 21 punti realizzati giocando per tutto il tempo effettivo con una caviglia bloccata da una vistosa fasciatura, senza un cambio a disposizione ed a tutto campo, sia in attacco che in difesa con 6 rimbalzi totali e 6 palle recuperate, nessuna (o quasi) è riuscita a con-tenerla (vedi foto) ed insieme alle sue compagne di “cordata”, a 17 secondi dalla fine, sul 67 a 65 per le padrone di casa, un fallo della Sordi consegna alla Perini i due tiri liberi del k.o. Oltre alla solita ed instancabile Ieva Veinberga con 18 punti nel sacco, una ritrovata Filippetti ha dato un contributo determinante non solo in termini di punteggio (17 punti per lei) ma anche in termini di gioco espresso sul campo, nei 40 minuti effettivi. Non è mancato naturalmente il supporto in difesa ed in appoggio delle gemelle Trobbiani (Gioia 2 punti e Jessica 4 punti); Piscini con 2 punti e Iannucci Federica con 5 punti. Domenica 17, la Infa Feba Civitanova Marche dovrà affrontare OMC Broni (PV), prima in classifica insieme a Vigarano nella Conference Centro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X