Basket, la Vigor Matelica ritrova i due punti

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Alessio Sorci

Alessio Sorci

La Halley Matelica ritrova i due punti ma non il sorriso e alla fine è Gubbio che può mordersi i gomiti per una partita che ad un certo punto era nelle sue mani e si è lasciata sfuggire. Primo quarto positivo per il team di Sonaglia, che parte con il suo consueto quintetto con Usberti e Paoletti sotto canestro, Quercia e Novatti a dare pericolosità fuori e Pecchia a dirigere il traffico. Il primo quarto non presenta grossi problemi, la squadra di casa parte subito sparata con un parziale di 8-2 grazie a Quercia, Paoletti e Pecchia, quest’ultimo molto limitato oggi, da subito, da problemi di falli. Gubbio ricuce con Mariucci e Brunetti ma la Vigor sembra essere sempre sul punto di andarsene e la difesa non è ancora sotto assedio: il primo parziale termina 20-14. Nel secondo quarto iniziano i problemi: l’Halley continua a controllare il match, mantenendo sempre il gruzzolo di vantaggio accumulato, ma la difesa comincia a palesare problemi, che verranno fuori nella maniera peggiore solo a metà del terzo quarto: a 6’40 dal termine Quercia sigla infatti l’ennesimo +6 della squadra di casa (51-45). Da quel momento in poi Gubbio comincia ad affettare una difesa locale troppo burrosa, con Capanelli ma soprattutto Mariucci, davvero martellante in penetrazione. L’attacco matelicese si è invece inceppato e subisce la pressione eugubina, che frutta tantissimi palloni recuperati che finiscono in due punti facili in contropiede. La fine del quarto dice 55-59, Gubbio a +4 ma i problemi per Matelica non sono affatto finiti. All’inizio dell’ultimo periodo Usberti sigla la bomba del -1 che riavvicina i suoi ed è sempre il numero 20 che tiene in piedi l’attacco matelicese, insieme con Pecchia e Paoletti. Ma Gubbio è ancora viva, aumenta l’intensità ad un livello impensabile per l’attuale Halley e, con Arioli, Capanelli e il solito Mariucci ritorna avanti. A 4’ dal termina Capanelli sigla il 71-65 ospite, frutto dell’ennesimo contropiede convertito. Sembra il colpo del ko ma Gubbio da’ troppo presto per sconfitti i suoi avversari. Capitan Sorci invece con 5 punti consecutivi, conditi anche da due rimbalzi importanti, ridà vita ai suoi, seguito poi da Quercia. Gubbio, completamente nel pallone, non segna più, nonostante la girandola di cambi tentata da coach Pierotti per ridare linfa ai suoi ragazzi. Il time out richiesto dal coach ospite sul -4 arriva troppo tardi e quando sul +6 di Paoletti, Maurizi pasticcia sulla rimessa e riconsegna la palla ai matelicesi, il pubblico capisce che è fatta. Finirà 79-71 per la squadra di casa ma, a parte il colore rosa del referto, la disamina di Sonaglia tende più al nero, soprattutto per quanto riguarda la difesa: “non sono affatto soddisfatto di come abbiamo giocato. Avremo subito 18 penetrazioni, la difesa si apre troppo facilmente”. Una difesa, quella vista oggi, che non darebbe chances ai matelicesi, domenica prossima al PalaBandinellli di Osimo.

TABELLINO
Vigor Matelica – Basket Gubbio: 79-71
MATELICA: Porcarelli 3, Sorci 15, Pecchia 10, Novatti 5, Montanari 2, Gatti, Quercia 16, Bracchetti n.e., Paoletti 11, Usberti 17. All.re Sonaglia.
GUBBIO: Brunetti, Fiorucci 11, Arioli 4, Mariucci 15, Cappanelli 18, Venturi 11, Maurizi 3, Pettinacci 2, Pellegrini 5, Monacelli 2. All.re Pierotti
ARBITRI: Pazzaglini e Uncini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X