Mister Cicarè loda la Vis Macerata: “Serviva una boccata d’ossigeno, ce la meritavamo”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Simone Cicarè

Simone Cicarè

Sono arrivati i gol e guardacaso anche i primi punti, pesanti, per la Vis Macerata corsara al “F.lli Veccia” di Cupra Marittima, impianto storicamente poco amico. Un blitz 3-1 che ha permesso ai biancocelesti di festeggiare e abbandonare l’ultimo posto in classifica. La scarsa produttività offensiva e episodi obiettivamente sfortunati non l’avevano reso possibile, alla 4° giornata invece tutto è cambiato per i ragazzi di Cicarè: per lui prima vittoria in Promozione. Due traverse hanno aiutato a tenere lontana la Cuprense, ma è stato soprattutto il neo arrivato, l’attaccante di razza Raffaele Cerbone a far la differenza. Con soli 2 allenamenti con i compagni, il bomber napoletano ha realizzato una doppietta, sbloccando il match e poi chiudendolo dopo la rete del 2-1 dei locali. Che era un gran colpo si sapeva, ma che debutto! Anche Gentili è sembrato trovare giovamento dalla sua presenza e dopo il penalty sbagliato contro Porto Potenza, si è sbloccato segnando la prima rete stagionale. Mister Cicarè un blitz d’autorità che chiude finalmente un avvio difficile…”Serviva una bella boccata d’ossigeno, ce la meritavamo, in settimana potremo lavorare molto più serenamente non vedendoci più ultimi”. Anche il bilancio debito/credito con gli episodi si è sistemato? “Sì i conti ora sono più a posto…Le loro traverse peraltro sono arrivate con tiri da fuori, abbiamo difeso bene. Quando è entrato Brandi per Kizilboga (portiere uscito per un problema al piede), non ha effettuato parate.” Grande esordio per Cerbone: il suo arrivo fornirà più libertà e spazi per Pettarelli e Gentili? ”Mi ha impressionato per tecnica e velocità e inoltre mi è piaciuto il modo con cui si è integrato. Sì, Cesare avrà modo di giocare da punta centrale come predilige e Fabio usufruirà di un riferimento che sa inserirsi molto bene”. Ora occorre la prima vittoria in casa, arriva il Chiesanuova di navigati “bucanieri” e bocche da fuoco insidiose…”Ho visto il Chiesanuova e mi è piaciuto per organizzazione. Certo, hanno individualità importanti, ma la vittoria è stata una liberazione e ci darà slancio.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X