Tolentino alla prova dell’ex
A Castelfidardo sfida contro Mobili

ECCELLENZA - Gara molto difficile per i cremisi che faranno visita alla capolista
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'allenatore del Castelfidardo  Roberto Mobili

L’allenatore del Castelfidardo Roberto Mobili

di Marco Cencioni

E’ sicuramente uno degli incontri clou della quarta giornata del campionato d’Eccellenza quello fra Castelfidardo e Tolentino. Il confronto fra due delle cinque squadre ancora imbattute e la certezza di assistere ad un match di ottimo livello fra compagini che hanno finora dimostrato di avere una propria identità di gioco (manovra palla a terra e velocità di fraseggio i crèmisi, grande solidità, disciplina tattica ed esplosività offensiva i biancoverdi) sono gli aspetti che si sommano, inevitabilmente, all’attesa per la prima sfida di Roberto Mobili al Tolentino da avversario. E’ infatti la prima volta che il tecnico (che ha allenato i crèmisi dall’ottobre 2009 al giugno del 2012) incontra la sua ex squadra, con la quale ha ottenuto molti risultati positivi ma non la tanto agognata promozione in serie D. Altri pezzi della recente storia calcistica tolentinate saranno avversari di quei colori che, comunque, sono rimasti, nel bene e nel male, indelebili nella mente e nel cuore dei vari Ortolani, Fermani, Cantarini, Panti, Ciccioli e Dell’Aquila. “ E’ovvio che non potrà essere una partita come le altre. Tolentino è una città che mi ha dato tanto, ricordo con affetto i tifosi e tante persone con le quali ho ancora ottimi rapporti. Sarà un’emozione forte affrontare questa squadra, spero che la sapremo convogliare in energia positiva perché, comunque, dopo il fischio d’inizio saremo avversari – dice il mister potentino – Per alcuni miei giocatori sarà sicuramente un match diverso ma, certamente, non mancherà la voglia di fare bene. Sappiamo di affrontare una formazione che ha dei giocatori di categoria, con un’ossatura di base confermata rispetto alla scorsa stagione, quindi mi aspetto una partita davvero difficile. Ho visto giocare il Tolentino, conosco Clementi e lavora molto bene, noi dovremo pensare a fare la nostra gara, mettendo in campo il massimo per ottenere un risultato positivo”. “Affronteremo una squadra destinata a recitare un ruolo importante in questo campionato, si tratta di un collettivo di valore ed esperienza, consapevole della propria forza – afferma l’allenatore crèmisi Aldo Clementi – Quel che è certo che è una sfida difficile, come lo sono tutte e quindi non cambia nulla nel nostro modo di giocare. La delusione di non aver raccolto i tre punti contro la Monturanese ha già lasciato spazio alla considerazione che, comunque, abbiamo disputato un‘ottima gara mantenendo sempre la nostra identità di gioco e mettendo in campo tutto quello che avevamo per trovare i tre punti. Siamo pronti, mentalmente e fisicamente, per andare a fare la nostra partita anche a Castelfidardo – prosegue il tecnico – cercando di portare a casa il massimo risultato. Se saremo bravi ad anticipare le loro mosse, esprimendo la nostra qualità e nello stesso tempo neutralizzando i loro punti di forza, sono convinto che potremo fare una grossa prestazione”. Per quanto riguarda le formazioni, nessun indisponibile tra i biancoverdi, mentre Clementi dovrà ancora fare a meno di Mandorlini, che forse rientrerà in campo nel match di domenica prossima contro la Cagliese. Molti tifosi tolentinati partiranno alla volta di Castelfidardo. I gruppi organizzati della gradinata “Pallorito” hanno allestito un pullman, sono previsti circa un centinaio di supporters crèmisi al seguito della squadra. Arbitrerà la partita il signor Luigi Cosignani della sezione di San Benedetto del Tronto. I suoi assistenti saranno Sebastiano Camela di Fermo e Aniello Sorrentino di San Benedetto del Tronto.

Probabile formazione Castelfidardo (4-2-3-1): Cantarini; Tassi, Ortolani, Marconi, Machì; Fermani, Carboni; Panti, Simoncelli, Sbarbati; Dell’Aquila. A disp.: Butteri, Borgognoni, Belelli, Pucci, Ciccioli, Graciotti, Taddei. All.:Mobili.

Probabile formazione Tolentino (4-3-1-2): Carnevali; Fede, Ciotti, Nicolosi, Ruggeri; Frinconi, Minopoli, Mercuri; Kakuli; Cinotti, Iori. A disp.: Brandi, Ciavaroli, Bergamini, Romagnoli, Gobbi, Sciamanna, Bernabei. All.: Clementi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X