L’attaccante argentino Minella approda al Corridonia

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il presidente del Corridonia Sandro Procaccini

Il presidente del Corridonia Sandro Procaccini

di Sara Santacchi

“Tenere i piedi per terra e stare attenti a non esaltarsi troppo” è questa la raccomandazione del presidente del Corridonia, Sandro Procaccini, dopo la bella vittoria della sua squadra per 3-0 nell’ultima giornata contro l’Elpidiese Cascinare. “Si tratta di un risultato che dà fiducia ai ragazzi e che hanno strameritato, ma il cammino è ancora tanto, troppo lungo”. Una compagine formata da tanti giovani locali il Corridonia, che dopo l’arrivo del difensore centrale Alessio Petti, la scorsa settimana, sta aspettando che sia disponibile un’altra new entry. “Si, in linea con quanto spesso anticipato, stiamo cercando di definire il trasferimento dell’attaccante argentino Santiago Minella, classe ’88 (durante l’estate il prova alla Recanatese) che darà un importante apporto al reparto offensivo”. Non sono previsti altri innesti, anche se lo stesso presidente non esclude di tornare sul mercato a dicembre, se la squadra dovesse navigare in cattive acque. “Gli obiettivi restano comunque gli stessi – precisa Procaccini – dobbiamo pensare a raggiungere la salvezza quanto prima”. E prprio in quest’ottica l’unico pensiero è il derby di domenica, “in casa” contro il Trodica, nel quale mister Da Col avrà tutti a disposizione “purtroppo saremo costretti a giocare a Villa San Filippo – spiega il presidente del Corridonia – dico purtroppo perchè speriamo di avere a disposizione al più presto lo stadio Martini, trovando l’accordo con l’amministrazione”. Alla vigilia della terza giornata di campionato, dunque, la questione campo sportivo resta ancora da snodare “finora ci siamo allenati a Pausula, ma tutti noi speriamo di tornare quanto prima a Corridonia, nello stadio in cui abbiamo sempre giocato. Sono fiducioso nel fatto che riusciremo a trovare un accordo, in collaborazione anche con la locale squadra di atletica e di poter giocare al Martini in occasione della prossima gara in casa, il 6 ottobre”. Il campo di Villa San Filippo, in effetti, da lunedì non sarà più disponibile a causa dei lavori al manto che diventerà sintetico e questo potrebbe rivelarsi un problema.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X