L’Helvia Recina riapre i battenti
Maceratese-Matelica, si gioca la Coppa

SERIE D - Appuntamento alle 18 per una sfida da dentro o fuori. I padroni di casa senza Ciocca e Ciuffetti, gli ospiti privi dell'ex Cacciatore
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il bomber del Matelica Cristian Cacciatore

Il bomber del Matelica Cristian Cacciatore

di Andrea Busiello e Sara Santacchi

E’ tutto pronto. Dopo mesi passati a parlare del calcio d’estate, adesso si comincia a fare sul serio. I riflettori sono tutti puntati sull’Helvia Recina di Macerata dove domani alle 18 ci sarà la sfida di Coppa Italia tra la formazione biancorossa di Guido Di Fabio e la possibile sorpresa dell’anno, Matelica. I ragazzi di Carucci arrivano a questo appuntamento dopo aver superato dopo i calci di rigore la Recanatese nel turno preliminare della manifestazione. La sfida di Coppa Italia rappresentail preludio al countdown in vista del campionato che avrà inizio il 1 settembre (per la Maceratese il 31 agosto con la trasferta a Termoli).

QUI MACERATA – E’ una Maceratese piuttosto carica quella che si presenterà domani (domenica) all’Helvia Recina per la prima sfida ufficiale dell’anno davanti ai propri tifosi. Dopo la presentazione in piazza, la formazione biancorossa saprà ancora di più di essere accompagnata da una grande tifoseria che in questa stagione si aspetta dei buoni risultati. La formazione biancorossa dovrebbe schierarsi con un 4-3-3 nella sfida di domani. Unici assenti Ciocca e Ciuffetti. Tra i pali l’ex Astrea Turbacci, in difesa Donzelli, Arcolai, Santini e Di Cicco. A centrocampo dovrebbero giocare Ruffini, Ionni e Lattanzi pronti a suggerire il tridente composto da Borrelli, Orta e Gizzi.

QUI MATELICA – Non ci saranno Cacciatore (dermo per squalifica) il portiere Fratoni, i difensori Boria e Corazzi e il centrocampista Piciotti (tutti Under) nella partita di domani, all’Helvia Recina contro la Maceratese. Si torna in campo per il secondo turno di Coppa Italia, fischio d’inizio alle ore 18 e, dopo la partita con la Recanatese il Matelica affronterà un incontro che ha il sapore della novità. Le due compagini non si sono mai incontrate, infatti, nell’arco delle rispettive storie calcistiche e l’entusiasmo non può che essere alle stelle. Dall’altra parte la Maceratese, che inizia ufficialmente la sua stagione, per di più davanti ai suoi tifosi, dopo la presentazione avvenuta giovedì che ha fatto riscontare un grande successo. Le carte in tavola per quello che si presenta come un antipasto del campionato di serie D al via la prossima settimana ci sono tutte “da parte mostra cercheremo di fare la nostra partita, scendendo in campo con grande determinazione – ha spiegato mister Carucci – sarà una partita impegnativa e la Maceratese è senza dubbio una squadra con grande potenzialità”. Il modulo proposto dal tecnico matelicese sarà il solito 4-3-3 con qualche novità in campo rispetto alla scorsa gara con la Recanatese. Si tratterà anche in questo caso di una gara secca: o dentro o fuori e la vincitrice di qualificherà per i trentaduesimi di Coppa Italia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X