Sequestrata un’Ape col motore turbo:
era l’incubo dei recanatesi

RECANATI - La polizia locale ha messo i sigilli al veicolo: non faceva più dormire i residenti. Controlli anche per schiamazzi e corse con i motorini
- caricamento letture
La polizia locale di Recanati

La polizia locale di Recanati

 

Un’Ape era diventata l’incubo per i sonni dei recanatesi, la polizia locale del comune leopardiano ha sequestrato il veicolo: il motore era stato potenziato a dismisura.
Pugno duro della poliza locale contro le corse con i motorini e gli schiamazzi notturni, che stanno rovinando le notti d’estate dei recanatesi. La polizia locale di Recanati in questi giorni sta facendo controlli frequenti, nelle ore serali e notturne con l’obiettivo di prevenire disturbi. In particolare nei giorni scorsi gli agenti hanno deciso di intensificare il controllo nella zona di Fonti San Lorenzo. E lì hanno sequestato un’Ape che era l’incubo dei residenti e l’oggetto di svariate segnalazioni giunte alla polizia locale. La scorsa notte il veicolo è stato fermato. Ed è risultato che il proprietario aveva apportato moltissime modifiche al motore. In modo da renderlo estremamente rumoroso. Della vicenda verrà interessata la Motorizzazione civile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X