Per la Sero Group
la promozione svanisce sul più bello

VOLLE MASCHILE - I ragazzi di coach Bernetti sconfitti 3-0 in gara 3 contro Collemarino
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Siem - Sero, azione di gioco gara tre

Si ferma sul più bello la lunga rincorsa della Sero Group verso la sua prima storica promozione in serie B2, con la sconfitta 3-0 (25-21, 25-17, 25-21) in gara tre di finale play off con la Siem Vigor Collemarino. Dopo la sconfitta in casa di sabato scorso in quello che era di fatto il match ball decisivo per chiudere la serie e festeggiare la promozione davanti al proprio pubblico, per i bianco verdi la prova di appello in gara tre si presentava non priva di insidie, prima fra tutte il ritrovato stato di forma complessiva degli avversari, l’inerzia di una sfida tutta dalla parte anconetana dopo gara due e un pubblico delle grandi occasioni al PalaBrasili a sostenere la Vigor. La Sero ci ha provato in ogni modo ma, come in gara due, la squadra è apparsa un pò stanca e con il fiato corto dopo una stagione lunga e giocata sempre al massimo delle possibilità per restare in alto e superare una semifinale play off difficile contro la Csi Fano. Coach Bernetti ha mandato in campo il sestetto delle ultime uscite contando su una settimana alle spalle di lavoro mirato sui fondamentali che in gara due avevano dato meno garanzie e sul recupero psico fisico per presentarsi al meglio a questa sfida. L’inizio sembrava promettere una gara nel segno dell’equilibrio come spesso accaduto tra due squadre che si sono equivalse in stagione, con entrambe le formazioni reattive su tutti i palloni e la Sero che riusciva a conquistare il primo break sul 10-12. La Siem però reagiva prontamente martellando al servizio e chiudendo i varchi a muro e per la Sero, nonostante i cambi, il parziale prende la via avversa. Nel secondo Collemarino parte forte sfruttando il turno al servizio di Castellana, la Sero stenta in ricezione e con un attacco scontato sbatte spesso sul muro avversario e nemmeno le carte Saraceni, per rinforzare la seconda linea, e Scuffia per dare nuova incisività al servizio e all’attacco riescono a concretizzare la rimonta dal 21-14 e il set se ne va. Stesso copione nel terzo set dopo un avvio equilibrato con i giallo blu padroni di casa più reattivi e brillanti che strappano dei break importanti fino al 21-15 rintuzzando ogni tentativo della Sero di rifarsi sotto nel punteggio e neanche i cambi voluti da coach Bernetti riescono a sortire gli effetti desiderati. Il 3-0 finale pesa sul morale perché è un risultato troppo punitivo per la Sero che ha messo in campo l’anima e tutte le residue energie di questo finale di stagione, ma alla fine il risultato dice che la Siem è promossa in B2 a ai bianco verdi restano l’amarezza della sconfitta e un altra stagione in serie C per provare la scalata, i rimpianti per le ultime due gare di finale non giocate al meglio della condizione ma anche la consapevolezza di aver disputato un’ottima stagione da protagonista dall’inizio alla fine e di avere le spalle larghe e la caratura tecnica e mentale per provare di nuovo a centrare la serie B nella prossima stagione, che dopo alcuni giorni di riposo ripartirà da subito con la programmazione della società e dello staff tecnico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X