Matera – Maceratese
Segui la diretta Live

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

50′ – E’ finita! Il Matera batte 2-0 la Maceratese, con gol su rigore nel primo tempo di Cruciani e rete su errore di Carfagna di Scardala da 40 metri. Il Matera, pur privo del pubblico, regala ai suoi tifosi assiepati fuori dallo stadio XXI Settembre-Franco Salerno una bellissima prestazione.

49′ – Ci sarà un’ulteriore prosecuzione del tempo di recupero. Un altro minuto.

48′ – Gioco fermo per un fallo su Cruciani, tra pochissimo il triplice fischio che sancirà lo stop al cammino della Maceratese e la continuazione del sogno per il Matera.

45′ – Quattro minuti di recupero.

44′ – Stop splendido e doppio dribbling di Cruciani che poi non trova lo spazio per chiudere a rete: il numero 8 del Matera è uno dei migliori in campo.

40′ – Cinque minuti alla fine, il Matera tiene palla, la Maceratese tira i remi in barca.

37′ – Infortunato Carboni: lo sostituisce Segarelli.

36′ – Entra Villa al posto di Ceccarelli: ecco l’ultimo cambio dei padroni di casa. Villa è un attaccante fortissimo e molto prolifico.

34′ – Maceratese impietrita sul raddoppio del Matera, la palla è partita da una quarantina di metri, Carfagna ha provato a metterci la mano ma era troppo avanti. Punizione esagerata per il portierone biancorosso, solitamente una sicurezza per i compagni.

33′ – Rete!!! Clamorosa papera di Carfagna, che prende gol da metà campo su punizione battuta da Scardala verso lo specchio della porta!

30′ – Nuovo cambio nel Matera, fuori Todino e dentro Ruggiero.

30′ – Sostituzione nella Maceratese: dentro Piergallini, fuori Negro. Punizione per la Maceratese, graziato ancora Calabuig che – ammonito – atterra Melchiorri.

27′ – Azione insistita della Maceratese, Melchiorri prende di forza posizione e segna. L’arbitro annulla, però, per fuorigioco.

25′ – Sponda di petto di Melchiorri per Orta, il sinistro della punta abruzzese però non è preciso. Cambio nel Matera, come anticipato esce Muro ed entra Ferrenti.

24′ – Pronto un cambio per il Matera, entrerà Ferrenti, un difensore.

23′ – Lob in area materana per Orta, Bianco lo anticipa in presa sicura.

21′ – “Matteo accelera” l’indicazione di Di Fabio, rivolto a Piergallini, che si sta scaldando da tempo insieme a tutti i suoi compagni.

20′ – I tifosi materani, assiepati fuori dallo stadio dove assistono al match con un maxischermo, cominciano a fischiare: probabilmente sono usciti alcuni agenti delle forze dell’ordine presenti all’interno dello stadio, dove ci sono solamente giornalisti e personale delle società calcistiche.

18′ – Melchiorri cerca di colpire il pallone ma prende in pieno l’avversario: viene ammonito e il gioco è attualmente fermo per l’infortunio occorso a Scardala.

16′ – Ci prova Cardone, Carfagna devia in angolo. Il pallone gli era rimbalzato avanti, non era facile arrivarci.

15′ – Orta trova un assist perfetto per Negro che entra in area ma si scorda il pallone, azione sfumata per i biancorossi.

13′ – Lanci lunghi da entrambe le parti, le squadre non sono più corte come nel primo tempo e ci sono spazi per ripartire.

11′- Prende coraggio la Maceratese, ma Romanski svirgola dal limite dell’area. Contropiede del Matera vanificato da una conclusione altissima.

10′ – Maceratese vicina al pareggio: Romanski prende palla, crossa per Orta, Bianco la smanaccia e per due volte Melchiorri viene murato da un difensore. Poi il Matera spazza il pallone e sventa la minaccia.

7′ – Ammonito Capparuccia per un intervento duro su Ceccarelli.

6′ – Sugli sviluppi della punizione la palla perviene a Negro che però tira lontanissimo dallo specchio della porta. In quasi un’ora di gioco non è arrivata una palla giocabile per Melchiorri, che parte da lontano.

5′ – Ancora un palo (esterno) a fermare il raddoppio del Matera: è stato Cruciani a prendere il legno, dopo che il suo compagno Cardore lo aveva già battezzato nel primo tempo.

3′ – Carboni si aggrappa a Todino, punizione da posizione pericolosa per il Matera. Cruciani batte la punizione, Carfagna esce dai pali e blocca.

2′ – Marinucci conclude dalla distanza, ma è una telefonata per Carfagna.

1′ – Ricomincia la partita: primo possesso per il Matera.

46′ – Fine primo tempo: il Matera in vantaggio su rigore apparso giusto (in ritardo l’intervento di Arcolai). Ma i padroni di casa potevano tranquillamente incamerare un vantaggio maggiore. Due palle gol sono capitate a Ceccarelli, una a Todino. Cardore ha preso invece il palo.

45′ – Un minuto di recupero.

41′ – Molto egoista Todino che spreca un contropiede 5 contro 3: Arcolai si immola e salva la situazione.

40′ – Maceratese in bambola: stavolta sbaglia Carfagna, che rinvia su Todino, ma il centrocampista locale non approfitta del gentile regalo.

39′ – Palo del Matera! Cardore dal limite dell’area ha tempo per coordinarsi e punta al bersaglio grosso, il legno salva Carfagna.

37′ – Matera ancora pericolosa con Muro: la Maceratese non riesce a chiudere sul giovane under biancoazzurro, sempre in vantaggio su Russo.

35′ – Orta stacca di testa ma manda alto il pallone: è l’azione più pericolosa finora della Maceratese.

34′ – Fallo di Calabuig (che era ammonito) su Romanski: punizione, che è una sorta di angolo corto.

32′ – Matera vicinissima al raddoppio: ancora Muro dalla destra azzecca il traversone che taglia fuori Arcolai e Capparuccia, Ceccarelli sul secondo palo  cicca il pallone a porta sguarnita e grazia Carfagna.

31′ – Sale l’incitamento dei tifosi del Matera, disposti fuori dallo stadio. Ci sono circa 1000 persone che cantano per la squadra.

30′ – Errore di Carboni che serve involontariamente Todino: Russo in extremis lo chiude in corner. E’ il terzo per il Matera.

28′ – Punizione per il Matera dal proprio fronte d’attacco destro: palla respinta in area da Orta con un buon colpo di testa.

24′ – Gran confusione in area del Matera: Capparuccia finisce giù dopo un contatto e sul seguente tiro pare ci sia una respinta di braccio da parte di un giocatore di casa. La Maceratese chiede almeno uno dei due penalty, l’arbitro è lì vicino ma non fischia nulla.

21′ – Russo rischia di combinarla grossa, con un morbidissimo retropassaggio per Carfagna, preda degli avanti del Matera: l’arbitro fischia però carica sul portiere biancorosso.

20′ – I ritmi sono un po’ calati dopo il gol del Matera, non è facile giocare rapidi anche perché nella città dei Sassi ci sono 30 gradi.

18′ – Gioco fermo per infortunio occorso a Negro, punizione dalla metà campo per i biancorossi.

16′ – Lancio troppo lungo per Orta, rimessa laterale per i padroni di casa. Di Fabio urla dalla panchina: vuole la squadra più aggressiva.

13′ – La Maceratese non riesce a trovare, per ora, pertugi offensivi.

9′ – Ceccarelli riceve in area di rigore e calcia a botta sicura, Carfagna si tuffa e devia in corner. In difficoltà i biancorossi.

7′ – Rete!!! Cruciani piazza dal dischetto, Carfagna intuisce ma non ci arriva. Matera in vantaggio!

6′ – Calcio di rigore per il Matera: Arcolai atterra muro in area, l’arbitro non ha esitazioni.

6′ – Intervento scomposto di Russo su Muro, fallo per il Matera.

3′ – Carboni gioca molto arretrato e cerca di fare il “Luisi”, Orta è l’unica punta e viene supportato da Romanski (a destra), Melchiorri (a sinistra) e Negro (al centro). Nel Matera è Ceccarelli il terminale offensivo.

2′ – Lancio dalla sinistra per Melchiorri che non aggancia bene ma prova a concludere: palla sull’esterno della rete.

1′ – Partiti! Primo pallone della Maceratese.

PREPARTITA: Maceratese con Negro trequartista, Carboni e Marcatili in mediana (Luisi è squalificato). Nel Matera rientrano, Ciano, Marinucci e Cruciani; erano squalificati.

PREPARTITA: Siamo ancora in attesa delle formazioni, le squadre sono rientrate per l’appello e tra poco scenderanno in campo.

PREPARTITA: In diretta dallo stadio XXI Settembre – Franco Salerno di Matera: stadio vuoto, nonostante la capienza da 14.500 spettatori, testimone di tempi migliori. Ora Matera e Maceratese cercano un ritorno tra i professionisti. Nonostante il divieto di accesso per i tifosi, molti sostenitori del Matera si sono assiepati fuori dall’impianto sportivo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X