Basket in carrozzina, parte male la serie di semifinale per la Santo Stefano

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Una vera e propria battaglia agonistica. E come tale, doveva esserci un vincitore e uno sconfitto. Purtroppo questo secondo ruolo l’ha dovuto giocare la S. Stefano – Banca Marche a Seveso, sabato scorso in gara 1 delle semifinali scudetto. Ma, come detto, il match è stata una vera e propria battaglia agonistica, una partita intensa, ricca di emozioni, al cardiopalma fino all’ultimo con i ragazzi di coach Cercisioli cui non si può rimproverare nulla (se non una certa imprecisione al tiro in alcuni momenti cruciali del match), concentrati, grintosi, ottimamente messi in campo. Non deve ingannare il risultato finale (62-53). I 9 punti di scarto non fotografano appieno l’equilibrio totale tra le due formazioni che si è protratto per tutto il match. I ragazzi di coach Roberto Ceriscioli hanno per grandissima parte condotto la gara sia nel punteggio che nel gioco. Una fase offensiva bene organizzata e una difesa per molti minuti  impenetrabile. “Buona gara la nostra – dice coach Ceriscioli amareggiato per il punteggio finale – ma siamo stati poco precisi in conclusione sbagliando tiri facili. Meritavamo qualcosa in più”. Il massimo vantaggio del S. Stefano è arrivato alla fine del terzo periodo con un +7 firmato dal centro inglese Lee Manning (34-41) che metteva un canestro pesantissimo che sembrava spegnere ogni speranza in casa Unipol. Ma i padroni di casa potevano contare su un giocare che ha fatto la differenza. Il tedesco Andre Bienek ha fatto mettere a referto una prestazione stellare, con 35 punti, 17 rimbalzi e 4 assist. Grazie soprattutto alla guardia tedesca, e sudando le famigerate 7 camicie, i lombardi sono riusciti ad agguantare il punteggio negli ultimi 5 minuti di partita e a portarsi in vantaggio di 4 (51-47). I ragazzi di coach Ceriscioli sono riusciti ad accorciare fino al -2 ma alla fine non sono riusciti ad impattare, forse anche per la stanchezza la termine di un match  combattuttissimo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X