Pasqua al Fontescodella per la Lube
Contro Latina si gioca gara 3 dei quarti

VOLLEY - La serie è sull'1-1, i biancorossi non possono fallire. Lo schiacciatore Cristian Savani: "L'esordio non ha rispecchiato le nostre aspettative, davanti al nostro pubblico vogliamo riportarci in vantaggio". Appuntamento alle 17.30
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Cristian Savani

Cristian Savani

Domani (domenica) alle 17.30 il Palasport Fontescodella ospita Gara 3 della serie dei quarti play off della Linkem Cup tra Lube e Andreoli Latina, una partita di fondamentale importanza per i biancorossi, chiamati a difendere a denti stretti lo scudetto conquistato nell’aprile 2012, ed onorare nel migliore dei modi quella che sarà la partita numero 800 in Serie A della società cuciniera, dall’esordio in A2 nel 1993/1994 ad oggi. Dopo la vittoria al tie break ottenuta dai laziali mercoledì scorso in Gara 2, le due squadre sono attualmente sull’1-1, e la vincitrice della sfida pasquale conquisterà dunque il primo match-ball (da giocarsi in Gara 4 mercoledì prossimo alle 20.30 a Latina) valido per la qualificazione alla semifinale.
La società informa che nonostante la soddisfacente prevendita, con prenotazioni arrivate da tutta Italia, ci sono ancora biglietti disponibili e domani il botteghino del palasport sarà quindi regolarmente aperto, sia al mattino (dalle 9 alle 12) che nel pomeriggio, dalle 15.00 fino al fischio d’inizio della gara. Per info e prenotazioni telefonare allo 0733-293122. Sugli spalti del Fontescodella, come annunciato ieri, a tifare per Lube l’olimpionica della scherma Elisa Di Francisca, oro nel fioretto individuale nel fioretto a squadre alle Olimpiadi di Londra, che prima del fischio d’inizio verrà omaggiata di una maglia da gioco ufficiale della squadra, appositamente personalizzata. Ed ad inizio gara, passerella d’onore anche per i ragazzi della Lube under 14, che qualche settimana si sono aggiudicati la Boy League.

PARLA CRISTIAN SAVANI – “Ormai in questi play off il ghiaccio l’abbiamo rotto – dice il martello biancorosso di Castiglione delle Stiviere – anche se l’esordio non ha certamente rispecchiato le nostre aspettative. La serie è in parità, ricominciamo quindi daccapo con la forte volontà di riportarci in vantaggio vincendo questa gara 3 che giocheremo dinanzi al nostro pubblico. Della gara di Latina non mi è piaciuto l’atteggiamento che abbiamo avuto in campo, abbiamo sbagliato l’approccio sfoderando troppi alti e bassi nel corso della gara. Questi sono i play off, e sappiamo benissimo che un’alternanza del genere non ce la possiamo permettere. Bisogna restare concentrati al massimo dal primo all’ultimo pallone. Domani sarà un’altra storia. Il tie break? I numeri dicono che quest’anno non ci portano molto bene, ma qualora da qui in avanti ci trovassimo ad affrontarne degli altri, lo faremo con la massima determinazione, ma anche tranquillità. Mercoledì sera al Pala Bianchini è stata la prima volta che ho giocato cinque set interi dal rientro dall’infortunio, e sono contento di come ha reagito la caviglia. Sono ancora al 70%, mi manca ancora la prestazione di alto livello nell’intera partita, ma so che per raggiungerla ho bisogno di giocare il più possibile. Almeno da questo punto di vista, il fatto che la serie si sia allungata può essere interpretato in maniera positiva. Adesso vinciamola”.

GLI ARBITRI – Gara 3 della sfida dei quarti di finale play off della Linkem Cup tra Cucine Lube Banca Marche e Andreoli Latina sarà arbitrata da Giorgio Gnani di Ferrara e Daniele Rapisarda di Pagnacco (UD).

A CACCIA DI RECORD: In Campionato: Carmelo Gitto – 2 muri vincenti ai 200, Jeroen Rauwerdink – 1 battuta vincente alle 100 (Andreoli Latina). In Campionato e Coppa Italia: Dragan Travica – 1 muro vincente ai 200, Ivan Zaytsev – 2 battute vincenti alle 200 (Cucine Lube Banca Marche Macerata); Sergio Noda Blanco – 1 punto ai 1500 (Andreoli Latina).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X