Corridonia, tris dal sapore di salvezza

ECCELLENZA - I ragazzi di mister Ciarlantini battono 3-0 il Grottammare al Martini e fanno un bel balzo in avanti in classifica
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Corridonia 5

Il Corridonia torna alla vittoria contro il Grottammare dopo tre turni in cui aveva conosciuto solo amarezze. E’ stata una vittoria ottenuta soprattutto con il cuore, perchè non era il caso di giocare di fioretto. E’ prevalso il fatto che c’era la necessità impellente di muovere la classifica cercando nel contempo di neutralizzare un avversario sempre temibile. Mai come in questa circastanza i rossoverdi sono stati concreti, sfruttando al massimo le occasioni capitate e nel frattempo nulla concedendo. La cronaca all’inizio è abbastanza scarna. E’ il Grottammare che cerca di fare la partita, ma di pericoli reali non se ne vedono, Al 4′  è Tentella che ruba il tempo a Ludovisi e pericolo schivato. All’8′ è ancora il centravanti ospite che entra in area, ma la difesa libera. La prima iniziativa del Corridonia si registra al 12′ con Di Giosaffatte che conclude male. Al 14′ punizione di Biancucci ed al 19′ punizione di Simoni sono senza esito. Al 22′ Mongiello entra in area ma il suo diagonale finisce sopra la traversa. Al 28′ Rosa impegna Carnevali con un ttiro senza pretese. Al 32′ mischia in area del Corridonia che un attento Ferrari sbroglia nel migliore dei modi.

Corridonia 4

Al 36′ fallo di mano di un difensore ospite, calcio di punizione dai 20 metri battuto da Taglioni e palla nel sacco. Il Corridonia insiste al 40′ cross di Okere per la testa di Mongiello anticipato dal portiere. La ripresa inizia con i rossoverdi sempre padroni della situazione con la squadra ospite incapace  di fare qualcosa di buono. Al 5′ D’Ettorre salva sui piedi di Mongiello lanciato a rete. Al 10′ una punizione di Adamoli si perde sul fondo. Al 14′ è ancora Mongiello che entra in area, ma il suo diagonale viene ribattuito di pugno dal portiere. Al 15′ ci prova Rosa dalla distanza con Carnevali che blocca facilmente. Il raddoppio arriva al 30′ con de Caro, entrato da appena 3 minuti, che sfrutta la sua velocità per anticipare il portiere in uscita. Sigillo finale di Okere che mette a segno la terza rete in azione di contropiede. Generoso finale del bomber Ludovisi alla caccia del gol della bandiera, ma la difesa del Corridonia non concede nulla.

Corridonia 3

il tabellino:

CORRIDONIA ( 4-4-2) Carnevali 6,5, Tentella 6, Taglioni 7, Rossi 6,5, Cartechini 6,5 ( dal 40’st Fusari n.g.), Ferrari 7,5, Di Giosaffatte 6,5 ( dal 27’st De Caro 6,5), Zancocchia 7, Okere 6, Mongiello 6, Mandorlini 6,5 ( dal 42’st Moroni n.g.) – a disposizione: Gatti, Capenti Andrea, Capenti Alessio e Rapacchiani – allenatore: Ciarlantini.

GROTTAMMARE ( 4-4-2) D’Ettorre 6, Gaibo 6,5, Monaco 6, Simoni 6, Capriotti 6,5, Schicchi 6 ( dal 29’st Pagliarini n.g.) Adamoli 6, Biancucci 5 ( dal 9’st Petrucci 5), Ludovisi 6, Rosa 6,5, Cameli 5,5 ( dal 1’st Calvaresi 6 ) – a disposizione: Pignotti, La Grassa, Troli e Egidi – allenatore: De Amicis.

Arbitro: Rossetti di Ancona ( Traini – Gasparri).

Reti: al 36’pt Taglioni, al 30’st De Caro ed al 35’st Okere.

Note: ammoniti: Taglioni ( C ), Adamoli, Schicchi e Petrucci ( G ). Espulso al 39’st Petrucci ( d.a.). Angoli: 3 a 5. Tempi di recupero: 1 + 3.

Foto gentilmente concesse da Novafoto Corridonia

Corridonia 1

Corridonia 2



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X