Basket, Naturino sconfitta a domicilio dalla Goldengas

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Una Naturino a dir poco sottotono in fase offensiva cede il passo alla Goldengas Senigallia e perde una ghiotta occasione per allungare sull’ultimo del Costone nella corsa alla salvezza. Civitanova paga le orribili percentuali in attacco ma soprattutto il parziale di 0-16 che in avvio di secondo tempo spinge la gara in mano agli ospiti. Boffini è il miglior realizzatore civitanovese con 15 punti (ma 4/15 dal campo e 5 palle perse), a Senigallia, cui non pesa la brutta serata al tiro da 3 (4/19), basta la serata magica di Maddaloni, che infila 23 punti conditi da 8 rimbalzi e 3 assist, per riprendere la rincorsa alla zona playoff. L’avvio è di marca biancorossa. Civitanova forza molto in attacco, aprendosi ai contropiedi di Senigallia, che vola subito sullo 0-6 con un Maddaloni infuocato (10 punti nel primo quarto). La Naturino si registra in difesa e con 5 punti a testa di Caldarelli e Gotti (positiva la prova del lungo lombardo) mette il naso avanti nella seconda metà del periodo (14-12 al 7’). Una tripla di Donati in apertura di secondo quarto spinge la Virtus a +5 (19-14), ma l’equilibrio non si spezza. La partita è maschia e di conseguenza le percentuali si sporcano presto. Il giovane Savelli e Pasquinelli ringhiano su Boffini ma gli aquilotti sono bravi a non concedere tiri puliti dall’arco agli ospiti e così all’intervallo lungo si va con la Naturino avanti di 5 lunghezze (29-24). Nel terzo quarto la musica cambia drasticamente. Senigallia ha ben altra convinzione, la Naturino va completamente in tilt (2/15 dal campo nel quarto e una difesa a dir poco discutibile) e subisce un parziale di 0-16 che spinge la Goldengas oltre la doppia cifra di vantaggio (29-40 al 24’). Donati segna il primo canestro dal campo civitanovese nel quarto dopo quasi 8’, mentre una tripla di Barantani corona il momento magico biancorosso per il +13 ospite (33-46 al 28’) che sembra poter dare il la all’allungo decisivo. I ragazzi di coach Rossi salgono di intensità nei primi minuti dell’ultimo quarto, ma sprecano di tutto in attacco. Fabi con una tripla ed un assist al bacio per Saponi in rapida successione riporta la Naturino a -7 (48-55) a 5’ dalla sirena, ma è un fortunoso tre punti di tabella di Pasquinelli tramortire i civitanovesi. Senigallia torna a +10 (50-60) con meno di 3’ da giocare e i padroni di casa non si rialzano più.

NATURINO CIVITANOVA – GOLDENGAS SENIGALLIA 56-66
NATURINO: Caldarelli 7, Tessitore 4, Gotti 10, Fabi 5, Severini ne, Boffini 15, Ferraro ne, Saponi 6, Donati 7, Principi 2. All.: Rossi.
GOLDENGAS: F. Savelli 3, Pierantoni 6, Maddaloni 23, L. Savelli ne, Catalani 10, Giroli 4, Barantani 11, Perini 6, Pasquinelli 3, Sartini ne. All.: Valli.
ARBITRI: Barilani Stefano e Ciccodicola Federico di Roma.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X