Cus Macerata esagerato, 14 gol al malcapitato San Severino

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Bacosi

Bacosi

Nel più classico dei testa-coda la capolista Cus Macerata sbanca il PalaCiarapica di San Severino con il punteggio di 14-0 ai danni dei settempedani, ormai prossimi alla matematica retrocessione. Davvero troppa la differenza tra le due squadre. San Severino, che eppure all’andata non aveva del tutto sfigurato, viene travolto da un Cus straripante, forse anche troppo severo nell’infierire, seppur sempre rispettoso dell’avversario, come testimonia il fatto di non essersi limitato a una noiosa melina una volta acquisito il risultato. L’incontro dura in pratica poco più di cinque minuti, cioè fino a quando Maccioni porta in vantaggio gli universitari al 7’. Fino a quel momento i padroni di casa accennano un pressing sterile, ma sufficiente per rallentare la manovra cussina. Dopo il vantaggio, il Cus ci mette poco a dilagare. San Severino si rende pericoloso almeno un paio di volte dalle parti di Marè, ma senza sfondare, mentre i maceratesi, una volta aggiustata la mira, segnano a ripetizione. La prima frazione si chiude 0-6, con 5 realizzazioni in meno di venti minuti. Nella ripresa il filone non cambia, il Cus fa centro praticamente ogni volta che affonda con decisione, mentre San Severino risulta troppo sterile in avanti, anche avanzando il portiere. Gli ospiti, privi degli squalificati Cicarilli e Rastelli ma con Zampolini al rientro in panchina dopo la squalifica, ne approfittano per dare ampio spazio alle rotazioni dalla panchina. Così trovano minuti importanti Scopigno, Pizzicotti, i giovani Dezi e Reale, e addirittura Bacosi, per l’occasione allenatore-giocatore, nonché autore di una doppietta. Si sblocca finalmente anche il sempre generoso Venturini (doppietta anche per lui, così come per Pizzicotti e Gabellieri), con la speranza che possa risultare più incisivo nella volata finale. Infatti, da qui alla fine il calendario dei maceratesi nasconde insidie ad ogni occasione, a partire dall’incontro di venerdì prossimo, in casa, contro Grottaccia. Pertanto ci si appresta a vivere le rimanenti sette gare come fossero sette finali per conservare il cospicuo bottino di sette punti di vantaggio sull’Osimo Five che, per il momento, vale il primato.

MARCATORI: Maccioni 7’, Carpineti 11’, Maccioni 14’, Petetta 20’, Pizzicotti 22’, Gabellieri 30’; Pizzicotti 4’, Maccioni 6’, Bacosi 9’, Gabellieri 11’, Venturini 14’, Scopigno 22’, Venturini 28’, Bacosi 30’.
SAN SEVERINO: Tomassetti, Pelagalli, Campetella, Vitturini Simone, Vitturini Samuele, Bonci, Kacbufi, Chiodi, Ercolino, Vignati, Liuti, Sparvoli. All.: Zampa.
CUS MACERATA: Reale, Scopigno, Gabellieri, Petetta, Carpineti, Dezi, Pizzicotti, Venturini, Maccioni, Bacosi, Marè, Martone. All.: Bacosi-Zampolini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X