Recanatese, contro la Jesina
non sono ammessi passi falsi

SERIE D - E' tempo di derby al Tubaldi. Mister Omiccioli dovrà fare ancora una volta i conti con squalifiche e infortuni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il difensore della Recanatese Marco Morbiducci torna a disposizione

Il difensore della Recanatese Marco Morbiducci torna a disposizione

La 24esima giornata prevede un’interessante derby al Tubaldi. Una Recanatese sempre più assetata di punti riceve una Jesina con il  vento in poppa. Per rendere l’idea del formidabile stato di forma che sta attraversando la squadra di Amaolo, basti dire che nel girone di ritorno i leoncelli hanno totalizzato più punti di tutti, anche di San Cesareo e Samb. Se consideriamo solo le partite del 2013, la Jesina sarebbe in testa, a braccetto con l’Agnonese, con 12 punti all’attivo. Attualmente la compagine biancorossa ha 33 punti, 6 in più dalla zona play out ed altrettanti in meno dalla griglia dei play off. In altre parole l’obiettivo che la società  si era prefissato ad inizio stagione sembra tranquillamente alla portata dei leoncelli che, viste le undici gare ancora mancanti per la fine del torneo, potrebbero strizzare l’occhio anche ad un aggancio ai play off, traguardo ad inizio stagione impensabile per Stefanelli e compagni. La Jesina è reduce dalla bella e netta affermazione sul Città di Marino, match in cui si è registrata la doppietta di bomber Stefanelli (che ha raggiunto quota 13 nella classifica marcatori) ed una rete anche per i fratelli Gabrielloni Tommaso ed Alessandro (quest’ultimo appena rientrato dal Torneo di Viareggio). La Recanatese, ancora una volta, fa la conta degli assenti. Domenica Omiccioli dovrà fare le acrobazie per scegliere la formazione da mandare in campo contro i leoncelli. Non ci saranno gli squalificati Rachini, Garcia e Brugiapaglia. Mentre i primi due sono stati appiedati per un solo turno, il giovane terzino dovrà saltare le prossime tre partite a causa del rosso rimediato domenica a San Cesareo (2 giornate) e della diffida cui era sottoposto (1 giornata). Sul fronte infortunati la situazione è a dir poco critica. Oltre Rossi, che contro la  Jesina salterà la settima partita consecutiva, sono in forte dubbio Marchetti e Cavaliere. E siccome piove sempre sul bagnato, nella partitella infrasettimanale sono stati toccati duro sia Agostinelli che Moriconi. Anche per loro il recupero per domenica non sarà affatto probabile. Dovrebbe farcela invece Morbiducci, assente a San Cesareo. I giallorossi occupano la terzultima posizione a quota 17 punti, ma sono attualmente fuori dai play out a causa della distanza che li separa dalla sestultima, l’Isernia, che ha dieci punti in più della Recanatese. Oltretutto Celano ed Amiternina dovranno recuperare una partita (mercoledì 27 febbraio) rispettivamente contro Vis Pesaro in casa e San Nicolò fuori. Il refrain è sempre il solito, domenica i giallorossi avranno solo un risultato a disposizione, le partite sono sempre di meno e per raggiungere la salvezza, o meglio i play out, la Recanatese deve assolutamente incamerare punti e accorciare il più possibile le distanze dalla sestultima posizione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X