Accolto il ricorso del Camerino: squalifiche ridotte per Marsili, Giri e Carradori

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Francesco Fede

Francesco Fede

di Sara Santacchi

Il ricorso del Camerino, in Prima categoria, girone C, è stato accolto. Dopo la partita col Caldarola in seguito alla quale erano state inflitte al portiere Mauro Marsili 4 giornate di squalifica mentre al portiere Giri e all’attaccante Carradori 3 giornate, a tutti le squalifiche sono state ridotte a 2 giornate. Nella sfida di sabato al “Livio Luzi”, dunque, tutti torneranno a disposizione del tecnico Turchetti. Ma nelle ultime settimane uno dei protagonisti indiscussi è stato senza dubbio l’attaccante Francesco Fede, autore di sei reti in tre partite e addirittura usato nel ruolo di portiere negli ultimi cinque minuti proprio del derby col Caldarola, dimostrandosi decisivo. “Si – afferma l’attaccante – come dico sempre io, conta chi segna, ma molto di più la forza del gruppo, l’insieme e la squadra. Ovviamente io sono sempre contento di riuscire in ciò che mi piace di più, ovvero segnare, ma anche con il Caldarola sono stato altrettanto soddisfatto di essermi reso utile negli ultimi minuti a porta”. E proprio quella partita, o meglio le decisioni prese in seguito dal giudice sportivo, avevano scombussolato non poco lo spogliatoio che, oltre agli infortunati ha dovuto fare a meno anche di giocatori importanti come Marsili, Giri e Carradori “sono contento – afferma l’attaccante del Camerino – che il ricorso sia stato accolto e dalla prossima partita torneranno a disposizione tutti. Ecco innanzitutto a tale riguardo un ringraziamento è doveroso nei confronti di Simone Mosciatti, il portiere entrato in corsa in due sfide impegnative e dimostratosi oltretutto decisivo in quella col Chiesanova. Ma da sottolineare è anche il ruolo svolto dai giovani della Juniores che hanno giocato in questo periodo e che si sono fatti trovare pronti rendendosi protagonisti di prestazione davvero da elogiare. Credo sia importante per una società poter contare anche su un settore giovanile che possa mettere a disposizione giovani che spesso possono essere indispensabili”. Tanti aspetti positivi, dunque, da sottolineare, ma l’attaccante Fede pone l’accento anche su “un aspetto a cui non è molto piacevole assistere. Il fatto che il ricorso sia stato accolto dimostra che probabilmente un po’ più di buon senso prima di prendere determinate decisioni sarebbe meglio, da parte di tutti. Sono soddisfatto comunque – continua – del fatto he abbiamo dato un segnale molto forte riuscendo a portare a casa risultati importanti pur in piena emergenza, con i giocatori davvero contati”. Dunque, il pensiero non può che andare alla prossima sfida, contro il Montefano “Si tratta di una squadra – spiega Fede – che può tranquillamente puntare ai play-off visto il valore dei singoli di cui dispone. Dovremo prenderla con le molle perché non sarà facile da affrontare, ma anche con determinazione”. Una brutta notizia, tuttavia, arriva dall’infermeria perché l’attaccante Ruggeri a causa dell’infortunio subìto a Piediripa, contro la Cluentina, sarà fuori per un mese.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X