Pd: “Festa in centro, Tolentino come il Bronx”

Il gruppo consiliare accusa l'amministrazione di non aver previsto la vigilanza. "Scontri fisici tra giovani ubriachi nella notte"
- caricamento letture
Tolentino

Tolentino

La festa di Carnevale di Tolentino ha avuto uno strascico polemico dopo che nella notte alcuni giovani ubriachi si sono lasciati andare senza controlli. Urina, grida, risse hanno provocato le proteste dei residenti di via Ozieri. Sui fatti del dopo Carnevale dal gruppo consiliare del Pd di Tolentino riceviamo e pubblichiamo: 

“Qualche notte fa il centro storico di Tolentino è stato trasformato nel teatro di un bruttissimo spettacolo degno dei peggiori quartieri periferici metropolitani: ragazzi completamente ubriachi che giravano per i vicoli urlando, spaccando bottiglie, orinando in ogni dove. Non è mancato neanche qualche scontro fisico, tanto che a causa di serie lesioni alcuni giovani che si sono poi dovuti recare al pronto soccorso. Lungi da noi l’idea di voler dar luogo ad una campagna moralistica e bacchettona, vogliamo solo sottolineare come quanto accaduto – visto il coinvolgimento di tanti giovani e la scelta logistica – fosse facilmente prevedibile. Ecco perché sono palesi e gravi due colpe dell’Amministrazione comunale. Perché non è stata prevista la presenza di almeno una pattuglia di polizia municipale fino alla termine dell’evento previsto per le ore 5 del mattino? Ma soprattutto: è pensabile poter organizzare una festa con così tanti giovani che dura fino quasi all’alba nel cuore della città? Noi crediamo che simili manifestazioni, così come già avvenuto in passato, siano si da promuovere ma nel rispetto dei residenti e con tutte le precauzioni di sicurezza del caso. Non è alle 5 della mattina che si ravviva il centro storico e soprattutto non è così che si permette lo svolgimento sicuro di un evento come quello che si è voluto far organizzare ad alcuni giovani della città. Sarebbe stato certamente meglio far svolgere la festa, durata fino alle prime luci dell’alba, nell’area commerciale della Pace o in altre aree periferiche. Esprimiamo la nostra preoccupazione visto il ripetersi di talune dimenticanze e per le scelte dell’amministrazione che sembra sempre più convinta di voler rivitalizzare il centro storico con due frappe “a gratis”, con danze e balli notturni e con l’invasione degli spazi destinati a parcheggio.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X