Cus Macerata corsaro a Fermo

BASKET - La formazione di Palmioli vince 81-74 dopo un tempo supplementare. Orioli e Trillini decisivi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Cus Macerata Basket 3

Il CUS Macerata porta incredibilmente a casa la prima vittoria del 2013, espugnando 81-74 l’ostico terreno della Victoria Fermo, dopo aver a larghi tratti subito il gioco dei padroni di casa. Decisive per la conquista dei due punti le concitate fasi di fine quarto periodo che hanno permesso agli universitari di recuperare un gap che sembrava incolmabile e portare all’overtime la partita, dove hanno sfruttato l’inerzia che ormai pendeva a loro vantaggio per siglare questo importante successo. Grandi i rimpianti in casa Fermo per aver gettato alle ortiche una vittoria che sembrava già in tasca e poteva muovere una classifica fin troppo penalizzante per i ragazzi di coach Pratesi. In casa CUS gioia irrefrenabile per la rocambolesca vittoria, mista a preoccupazione per le grosse lacune mostrate in campo: perché pur essendo vero che i maceratesi hanno limitato egregiamente la punta di diamante dei fermani, Verdecchia, hanno sofferto in maniera esagerata il lavoro dei lunghi avversari, con il solo Nobili a opporsi degnamente, e se Venditti non fosse uscito per raggiunto limite di falli forse ora staremmo parlando di un’altra partita.

La cronaca: nel primo periodo Milanovic e Pagliari spadroneggiano sotto canestro, catturando importanti rimbalzi e procurando numerose seconde chance ai loro compagni. Il CUS con qualche affanno riesce a limitare i danni chiudendo la prima frazione in svantaggio 22-16. Nel secondo periodo sono ancora i lunghi locali a dare il meglio, innescati sapientemente da Verdecchia riescono ad allungare ulteriormente portando le squadre all’intervallo sul punteggio di 40-31. Il rientro dagli spogliatoi segna la riscossa dei maceratesi che riescono ad arrivare fino ad un solo possesso di svantaggio, salvo poi risprofondare a meno 8 dopo aver subito un parziale di 6-0. L’ultimo periodo sembra seguire la falsariga dei precedenti; decisiva la scelta di coach Palmioli di mettere i suoi a zona per dare una scossa al match che si stava via via intorpidendo. I maceratesi riescono a limitare le sortite offensive dei padroni di casa, tuttavia a 2 minuti dalla conclusione lo svantaggio sembra incolmabile, ma a tenere vive le speranze degli universitari ci pensano Trillini e Orioli che segnano da 3 in rapida successione e portano i loro a meno 3 a 11 secondi dalla fine e con la palla in mano. Dalla rimessa Orioli cerca di dare un ordine all’offensiva muovendo la difesa che collassa sull’attaccante lasciando Cerescioli tutto solo nell’angolo, il lungo del CUS viene pescato a dovere e dopo aver messo a posto i piedi ed evitato un difensore in uscita si alza dalla linea dei tre punti, non proprio la specialità della casa, e mette la bomba del pareggio. Nei 3 secondi restanti i padroni non riescono a riportarsi in testa e la partita va ai tempi supplementari. La Victoria Fermo arriva con le pile scariche all’overtime e dopo un primo accenno di furore si spegne inesorabilmente sotto le bordate di Centioni, Mancini e Orioli che mettono il sigillo su una vittoria assolutamente insperata visto l’andamento dell’incontro.

il tabellino:

VICTORIA FERMO: Mancini 9, Verdecchia 9, Pagliari 18, Venditti 8, Milanovic 14, Properzi, Cingolani 10, Di Chiara 7, Di Antonio, Pelacani 2. All. Pratesi.

CUS MACERATA: Orioli 14, Nobili 18, Mancini 11, Centioni 5, Santinelli 9, Kaspersky 4, Taborro, Carescioli 3, Isabettini 2, Trillini 16. All. Palmioli.

Direttori di gara: Bottoni e Cisternino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X