Prima categoria, la Cluentina è pronta per l’inizio del girone di ritorno

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il dirigente della Cluentina Marcolini

Il dirigente della Cluentina Marcolini

Corre e suda la Cluentina per smaltire le ricche libagioni natalizie e per presentarsi al meglio al via del girone di ritorno di Prima Categoria, girone C. I biancorossi di Piediripa hanno chiuso la fase d’andata all’11° posto, il più bello perché quello che precede la zona playout e garantirebbe a fine stagione il traguardo della salvezza diretta. Eppure i 16 punti in 15 incontri sono ritenuti da società, staff tecnico e giocatori un po’ pochi, colpa della falsa partenza con 4 gare perse in serie. “Sicuramente l’avvio negativo ci ha condizionato – dichiara il direttore generale Massimiliano Marcolini – e così abbiamo avuto alti e bassi. Il buon finale è però d’auspicio per un miglior 2013 e anche grazie ai rinforzi contiamo di fare almeno 20 punti”. Avete scommesso su un giovane debuttante in panchina: come si è comportato finora mister Bonfigli? “Bene, sta dimostrando capacità. Abbiamo cambiato molto la rosa e lui ha cercato di creare un’idea di gioco. Da ex grande capitano biancorosso può diventare un bravo allenatore”. Cosa ti è piaciuto di più della squadra? “L’atteggiamento dei giovanissimi, su tutti Dario Federico e la leadership di capitan Cerquetta”. Cosa meno invece? “Ci siamo seduti troppo sugli allori, siamo una squadra che si adagia”. Sabato ripartite dalla trasferta di Montefano, quarta forza del torneo che all’andata, all’esordio, fu corsara al “Valleverde” col minimo sforzo..un precedente da vendicare? “Vinsero con scaltrezza su un nostro errore, poi il vantaggio fu protetto dalle parate del portiere. Montefano è forte dietro, è organizzata e farà i playoff, ma siamo a credito con loro e speriamo di recuperare qualcosa..”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X