Porto Recanati, battaglia contro Loreto
sul nuovo Mc Donald’s

L'assessore Sirocchi lamenta la viabilità realizzata senza le adeguate misure di sicurezza in prossimità del fast food appena inaugurato: "Ho rischiato di investire tre ragazzi, la zona non ha strisce pedonali e non è illuminata a dovere"
- caricamento letture

MC DONALD LETTERA 4 CM MC DONALD LETTERA 2
Denuncia dell’assessore alla Sicurezza, Protezione Civile e Viabilità di Porto Recanati Carlo Sirocchi che scrive una lettera al sindaco Rosalba Ubaldi e al sindaco di Loreto Paolo Nicoletti in merito alla viabilità in prossimità del nuovo Mc Donald’s di Loreto. Oggi alle 15 tre ragazzini stavano raggiungendo contro mano e a bordo di due biciclette il nuovo Mc Donald’s di Loreto ma lontano dalla città Mariana e a un tiro di schioppo dalla punta di diamante del turismo maceratese
. Ieri, invece, l’assessore alla Sicurezza di Porto Recanati Carlo Sirocchi ha quasi rischiato di investire tre giovanissimi portorecanatesi che stavano attraversando a piedi la rotatoria proprio davanti al nuovo fast food verso le 19, in pratica lungo la statale Adriatica 16, col buio e in situazione di pericolo. “Percorrevo in auto la SS16 in zona Pizzardeto nei pressi del McDonald’s durante l’inaugurazione del locale e appena dopo aver superato la relativa nuova rotatoria ho visto sbucare all’improvviso tre ragazzi che attraversavano la strada – racconta Sirocchi nella lettera spedita ai sindaci come automobilista e cittadino piuttosto che in veste di assessore – Ho dovuto fare una frenata di emergenza e solo per miracolo sono riuscito ad evitare uno di loro!” In quel tratto di strada, davanti alla casa cantoniera, il comune di Loreto ha realizzato una rotatoria per migliorare la viabilità proprio davanti al Mc Donald inaugurato il primo gennaio ma, secondo l’assessore portorecanatese, senza un’adeguata illuminazione e altre misure di sicurezza.  “In verità sono stupito che prima dell’apertura di questo ‘locale/attrazione’ non si sia provveduto a realizzare piste ciclabili adeguate o percorsi pedonali, vista la vicinanza con la nostra città!” – dice l’assessore che poi si rivolge proprio al sindaco Nicoletti – La invito quindi a prendere in seria considerazione la pericolosità di tale situazione, poiché episodi simili potrebbero accadere ogni giorno, anche perché molti dei nostri figli o turisti potrebbero MC DONALD LETTERA 1Vavventurarsi a piedi dal centro di Porto Recanati verso il locale situato nel Vostro territorio. Tornando al racconto, infatti, l’assessore non scusa o giustifica i ragazzi, ma se la prende col personale tecnico che avrebbe dovuto prevedere situazioni pericolose. “Il tratto di strada era buio, non c’erano passaggi pedonali vicini e nessun marciapiede che permettesse ai ragazzi di raggiungere il locale in sicurezza! – prosegue l’assessore – E’ chiaro che i ragazzi hanno attraversato la strada in maniera azzardata, ma, in quanto tali, forse non hanno ben chiaro il concetto di sicurezza nell’attraversamento di una strada statale, ma sicuramente spetta ad un adulto, ad un amministratore o ad un tecnico, valutare per tempo tali rischiose eventualità”.
Sulla lunghezza dei lavori stradali alla prima rotatoria di Loreto e alla zona industriale di Loreto, all’ingresso nord di Porto Recanati e ancora non conclusi, si erano già espressi i consiglieri della Lega nord di Attilio Fiaschetti che si erano già rivolti ai sindaci per avere qualche certezza sulla durata dei lavori che penalizzavano la città della costa a 500 metri di distanza piuttosto che Loreto lontano 5 km. Sempre l’assessore porterecanatese, però, fa una considerazione e rincara la dose:
“Sono veramente amareggiato,  sia da ex assessore al Turismo, sia da attuale assessore alla Sicurezza del Comune di Porto Recanati, ma sia da semplice cittadino” prosegue Sirocchi – che i lavori stradali si stiano prolungando per così tanto tempo, in una località (Pizzardeto/Grotte) che per Voi (di Loreto) può essere anche considerata periferia, ma che per Noi rappresenta l’ingresso della Città! Auspico in una celere soluzione prima che si verifichino ben più gravi episodi di cui la Vostra Amministrazione sarà ritenuta co-responsabile!”.

(s. p.)

MC DONALD LETTERA 7 CM

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X