Volley femminile, la Cosmetal fa la voce grossa e si avvicina alle big

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Nel giorno in cui le “grandi” cadono, Recanati si fa grande e si propone per recitare una parte da protagonista nel campionato. Una gara che si gioca su molti campi, visti i numerosi scontri diretti che si incrociano in questa decima giornata di andata. Al fischio finale, al vertice sorrideranno solamente Moie ed appunto Recanati, che aiutata dal clima “alpino” della palestra si veste da scalatrice e si innalza al quinto posto. Al cospetto di uno starting six formato da Giorgi in regia con Orazi opposta, dalle bande Malavolta e Fedeli, dalle centrali Ciavaglia e Beldomenico supportate dal libero Finelli si presenta una Valleceppi con la formazione tipo ad eccezione del palleggiatore. Pronti via e la Cosmetal è già 7-2 con le ospiti che faticano a prendere il ritmo gara e sono estremamente fallose o si infrangono sul muro leopardiano. Questo, paradossalmente impedisce anche alla stessa Recanati di trovare la giusta intensità. Ne esce un testa a testa che si chiude sul 26-24. Avanti 1-0 la Cosmetal, ha il compito di domare la reazione della Galletti. Nella seconda frazione entrambe le squadre limitano gli errori e giocano una pallavolo di livello più alto. Recanati tuttavia attacca con maggiore violenza ed è pronto a contenere le azioni avversarie per costruire con maggiore pazienza il punto. Funziona sempre bene la ricezione recanatese, così che ne può giovare la distribuzione del gioco. Coach Paniconi dimostra sia nel primo che in questo set una eccellente lettura della gara e del momento delle sue atlete, opera i cambi giusti fino ad assestare un sestetto dove Carpani rileva Malavolta, Lombardi Beldomenico e Morgoni Finelli. Il sestetto contiene bene la squadra ospite che di fronte a tanta compattezza inizia a spegnersi così che è di nuovo Recanati a fare propria la frazione: 25-21. Lo svantaggio ed il gelo della Patrizi non arrestano però la compagine perugina che per nulla doma cerca di ritornare nel match con un buon inizio di terza frazione e con il massimo vantaggio di tre punti si presenta al primo time out tecnico. Recanati deve però giocare con pazienza e così fa. Contiene le velleità ospiti ed approfitta dei momenti per assestare i colpi giusti. Mengascini rileva Giorgi, dimostrando ancora come la Cosmetal sappia usare tutte le frecce al proprio arco. E proprio come frecce vanno a bersaglio gli attacchi concretizzando la rimonta, il sorpasso e la netta vittoria del set, 25-17.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X