Matelica, scocca l’ora della finale
Contro la Fermana c’è in palio la Coppa

ECCELLENZA - A Chiaravalle l'ultimo atto della competizione regionale. Per la vincente della sfida ci sarà l'opportunità di salire in D tramite le finali nazionali
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Presidente-Canil-e-allenatore-Spuri-Forotti

Il presidente del Matelica Canil con il tecnico Nicola Spuri Forotti

di Sara Santacchi

Il Matelica è pronto a tornare in campo per l’ultimo impegno prima della pausa natalizia. Domani (domenica) alle 14.30 sul campo di Chiaravalle, infatti, la compagine del presidente Canil affronterà la finale di Coppa Italia d’Eccellenza contro la Fermana. “Credo di poter dire che il protagonista in assoluto sarà il calcio – commenta il presidente Canil – si tratta di due squadre tecniche che non si sono mai tirate indietro e posso dire che sarà una bella partita. Sono stato con i ragazzi durante l’ultimo allenamento – continua il presidente Canil – com’è giusto che sia e li ho visti tutti carichi e concentrati. La Fermana non ha mai nascosto di tenere molto a questo torneo, ma per noi è la stessa cosa, si tratta di una partita importante che affronteremo con la massima serietà”. L’incontro si disputerà a Chiaravalle e non più a Tolentino come era stato, invece, stabilito in un primo momento. “La cosa importante è che sia un campo praticabile, in cui si possa giocare bene e le due squadre possano fare la loro parte, poi il luogo poco cambia, è indifferente”. Della stessa idea è anche il vice presidente Carlo Dolce “ci aspetta una partita apertissima – commenta – Giocheranno due squadre determinate che lotteranno fino alla fine e metteranno tutto l’impegno che serve, visto che si tratta di una partita “secca” che non ammette pareggi”. Un big match, infatti, nel quale la vincitrice tra le due compagini oltre ad alzare la coppa approderà alle fasi nazionali. “Si affronterà con la massima determinazione – continua il vice presidente Dolce – anche perché è un torneo a cui tutti teniamo molto e che abbiamo affrontato in tutti gli incontri con grande serietà. I ragazzi si sono allenati tutta la settimana con la massima concentrazione e, vista la chiusura del girone d’andata del campionato, l’attenzione è andata solo su questa partita ovviamente”. L’allenatore Spuri Forotti potrà contare su tutta la rosa a eccezione del difensore Silvestrini, già assente da qualche partita per un leggero infortunio e del centrocampista Piciotti, ancora in forse.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X