Maceratese beffata al 94esimo
L’Agnonese strappa un pareggio

SERIE D - I biancorossi, molto sotto tono nel primo tempo, sono straripanti nella ripresa e rimontano con Melchiorri e Carboni al primo gol di Sivilla. Proprio allo scadere, però, gli ospiti trovano il 2-2 e condannano i ragazzi di Di Fabio a un Natale un po' meno allegro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Maceratese-Agnonese-3

 

Maceratese-Agnonese-1di Filippo Ciccarelli

(Foto-servizio di Lucrezia Benfatto)

Galeotta fu quella palla non spazzata via in un fatale momento di incertezza della difesa biancorossa. Al 94′, a meno di un minuto dal triplice fischio, l’Agnonese pareggia sfruttando l’unica sbavatura concessa dalla retroguardia della Maceratese nel secondo tempo, sommergendo l’autore del pareggio (non si capisce se Pizzutelli o Siviglia) in un abbraccio dedicato alla trentina di tifosi ospiti che hanno raggiunto Macerata.

Maceratese-Agnonese-7L’impresa di rimontare l’iniziale vantaggio siglato da Sivilla rimane dunque a metà: la Maceratese ha concesso i primi 45 minuti, giocando però una ripresa rabbiosa dove ha trovato un Melchiorri ispiratissimo (autore di due reti, di cui una annullata per fuorigioco, e bravo a procurarsi il rigore trasformato da Carboni), un Carboni in grande spolvero, un agonismo che era mancato nel primo tempo. Di Fabio si affida a Carfagna ed Eclizietta per sostituire Marani e Piergallini: l’esterno di San Severino comincia bene, poi viene spostato sulla destra e disputa una partita altalenante, cercando a volte un dribbling di troppo e sprecando di testa una bella palla crossata dalla destra. Orta torna dopo il turno di squalifica ma non riesce quasi mai a tirare in porta, e nel secondo tempo viene rilevato dal match winner di Jesi, Negro. La Maceratese avrebbe meritato di vincere, per il numero di palle gol create. L’Agnonese ha però tutto il merito di averci creduto fino alla fine, e proprio alla fine è stata premiata: i molisani si confermano squadra ostica e interrompono la striscia di vittorie consecutive della Maceratese, che con una partita da recuperare può proiettarsi di nuovo ai piani altissimi della classifica, alla caccia della Samb e del San Cesareo che sono qualche punto avanti ai biancorossi. La lezione di oggi, con una partita vinta sfuggita tra le mani proprio allo scadere, sarà da giusto stimolo per affrontare l’Astrea.

***

Maceratese-Agnonese-9Il tabellino: 

MACERATESE: Carfagna 6, Donzelli 6, Montanari 6, Arcolai 6, Luisi 6.5, Capparuccia 6.5, Eclizietta 5.5 (38’st Romanski sv), Marcatili 6, Orta 5.5 (19’st Negro6), Carboni 7 (42’st Segarelli sv), Melchiorri 7.5.
A disposizione: Ortenzi, Russo, Ciabattoni,  Benfatto. All. Di Fabio.

OLYMPIA AGNONESE: Biasella 6.5, Pifano 6 (42’st Orlando sv), Litterio 6, Partipilo 5.5, Di Berardino 5.5, Patriarca 6, Di Lollo 6 (38’st Mancini sv), Ricamato 6, Sivilla 7, Keita 7, Leonetti 6 (20’st Pizzutelli 6.5).

A disposizione: Esposito, Pellegrino, Cadaleta, Carpentino. All. Urbano.

Arbitro: Maggioni di Lecco

Marcatori: Sivilla al 40’pt, Melchiorri al 10’st, Carboni (rig.) al 30’st,Pizzutelli al 49’st

Note: Calci d’angolo 5-2. Ammoniti Patriarca, Marcatili, Eclizietta. Recupero 1’+5′

***

La cronaca live

50′ – E’ finita, dopo 5 minuti di recupero, con una beffa incredibile per la Maceratese, che era riuscita a rimontare il gol di svantaggio. Raggelato l’Helvia Recina, increduli i giocatori in campo.

Maceratese-Agnonese-1249′ – Rete!!! L’Agnonese pareggia il conto proprio allo scadere, indecisione della difesa, Carfagna esce ma viene saltato e a porta vuota i molisani fanno 2-2. Dovrebbe essere stato Sivilla ad insaccare!

47′ – Romanski non riesce a guadagnare il corner, che avrebbe fatto scorrere il cronometro per la Maceratese. Nutrito il recupero.

43′ – Palla persa da Luisi, rimedia Capparuccia intercettando il traversone di Sivilla.

42′ – L’Agnonese sostituisce Pifano, rilevato da Orlando. I biancorossi levano Carboni, travolgente nella ripresa, per inserire Segarelli.

38′ – Doppio cambio: fuori Eclizietta dentro Romanski nella Maceratese, via Di Lollo e dentro Mancini nell’Agnonese.

36′ – Rete annullata a Melchiorri: aveva colpito al volo un assist di Carboni dalle retrovie, battendo Biasella in uscita. L’assistente, però, ha alzato la banderina.

35′ – Ammonito Donzelli per proteste.

31′ – Nel secondo tempo si sono svegliati Carboni e Melchiorri: il secondo è una furia che ha tirato dal cilindro il primo gol e si è procurato il rigore da cui è scaturito il secondo.

Maceratese-Agnonese-1630′ – Rete!!! Carboni realizza dagli undici metri e la Maceratese passa a condurre!

29′ – Rigore per la Maceratese: Melchiorri è andato a riprendersi palla, dalla destra è andato verso il centro, ha saltato il primo avversario ed è stato messo giù dal secondo. 

28′ – Fallo su Negro, punizione dai 30 metri per la Maceratese, posizione centrale. Carboni sul punto di battuta.

27′ – Melchiorri con le sue lunghe leve arpiona il pallone in area, riesce a girarsi e calcia in porta: Biasella salva tutto in uscita, Melchiorri aveva davvero fatto vedere un gesto tecnico di categoria superiore liberandosi in mezzo a due con lo stop. Biasella rimane a terra e si perdono ancora minuti di gioco.

26′ – Ancora fermo il gioco per l’infortunio di Pifano, protestano i giocatori biancorossi per il tempo perso.

23′ – Eclizietta guadagna un corner. Questo viene battuto ma il gioco viene fermato quasi subito, per fallo in attacco di Melchiorri. Rimane a terra un difensore dei molisani, entra il massaggiatore in campo.

22′ – Pallone d’oro che finisce sulla testa di Eclizietta, lasciato solo soletto in area di rigore, pallone colpito male e alto.

Maceratese-Agnonese-1420′ – Cambio nell’Agnonese: entra Pizzutelli al posto di Leonetti.

19′ – Sostituzione nella Maceratese: fuori Orta, dentro Negro.

18′ – Ammonito Eclizietta per fallo su Ricamato.

14′ – Carboni perde palla, Keita lancia il contropiede ma Capparuccia con un provvidenziale recupero stoppa l’Agnonese. Match infuocato all’Helvia Recina.

13′ – Colpo di testa da pochi passi di Melchiorri, blocca Biasella. La Maceratese si è svegliata tutta d’un tratto.

12′ – Ancora Melchiorri che va via sulla fascia, palla messa sul secondo palo che taglia fuori Biasella ma Orta per un soffio manca la correzione a porta vuota. Sarebbe stato il secondo gol per i biancorossi.

11′ – Travolgente azione di Melchiorri sulla fascia. Il bomber difende la palla, va via sullo stretto, salta due avversari e segna.

Maceratese-Agnonese-210′ – Rete!!! Un capolavoro di Melchiorri: doppio dribbling su Di Berardino e un altro avversario, calcio potente a fil di palo e palla in fondo al sacco!

9′ – Faccia a faccia (senza contatto fisico) tra Patriarca e Carboni. L’arbitro richiama il giocatore biancorosso.

8′ – Altra ripartenza dell’Agnonese su palla persa al limite dell’area da Melchiorri. La tribuna rumoreggia perché Patriarca è a terra e ci mette del tempo a rialzarsi.

5′ – Forcing dei  padroni di casa, alla ricerca del pareggio: l’Agnonese si difende e riparte velocissima con Sivilla. Palla recuperata da Eclizietta, Carboni serve Melchiorri e il pallone viene servito ad Orta, che in spaccata non ci arriva.

3′ – Melchiorri coglie Eclizietta in area, l’under biancorossa cerca di controllare di petto ma non riesce a girarsi. Poco dopoMelchiorri viene sorpreso in un fuorigioco molto dubbio, aveva preso il tempo a Di Berardino.

2′ – Marcatili stende Litterio, ammonito.

1′ – Inizia il secondo tempo, non sembrano esserci cambi nelle due formazioni.

Maceratese-Agnonese-4INTERVALLO: Agnonese meritatamente in vantaggio: i molisani pressano alti, giocano veloci e si difendono con ordine. Biancorossi poco incisivi, si sente anche l’assenza di un cursore come Piergallini. Ma soprattutto servirà, ai padroni di casa, un cambio di atteggiamento nella ripresa.

46′ – Dopo un minuto di recupero si va a riposo con l’Agnonese avanti di un gol. Maceratese poco incisiva davanti e confusionaria in fase d’impostazione, molisani veloci nelle ripartenze e ispirati in avanti grazie a Keita e Sivilla.

44′ – Errore di Eclizietta, che con un pallone troppo morbido cerca Orta ma trova l’anticipo di Di Berardino.

43′ – Capparuccia in sforbiciata sul secondo palo va vicinissimo al pareggio: Biasella alza in corner con un colpo di reni, bel gesto tecnico del difensore biancorosso. Sul corner libera di testa Keita.

41′ – Davvero di pregevole fattura la rete di Sivilla, che con un dribbling secco si è creato spazio per tirare e segnare.
Maceratese-Agnonese-1140′ – Rete!!! Sivilla riceve in area di rigore e con una finta mette fuori causa il suo marcatore. Poi con un perfetto diagonale batte Carfagna!

39′ – Punizione battuta da Carboni, nella mischia il pallone rimpalla sul braccio di un giocatore dell’Agnonese. L’azione prosegue e Biasella blocca.

38′ – Ammonito Patriarca per un fallo netto su Melchiorri, che stava andando via sulla fascia.

37′ – Di Lollo cerca l’azione personale sulla fascia destra, ma si trascina il pallone fuori dal terreno di gioco. Rimessa laterale per la Maceratese.

36′ – Gioco fermo perché Ricamato è finito a terra dopo un contrasto con Donzelli. La Maceratese restituisce palla all’Agnonese.

34′ – L’errore di Montanari innesca la ripartenza dell’Agnonese,  palla tagliata in area per Leonetti, blocca Carfagna in presa bassa. Squadre lunghe adesso.

Maceratese-Agnonese-1533′ – Palla al bacio di Carboni per Eclizietta, dimenticato sull’out di destra: il signor Lovere alza la bandierina e segnala l’offside.

30′ – Arcolai devia in corner la conclusione di Sivilla, secondo calcio d’angolo della partita per gli ospiti. Carboni intercetta la sfera e mette in moto Eclizietta, i due però non si capiscono e la palla torna in possesso dell’Agnonese.

28′ – Momento buono per la Maceratese: cross pericoloso di Melchiorri dal fondo, ma non c’è nessun compagno pronto a sfruttarlo. Eclizietta ci prova dalla destra ma il pallone crossato sul secondo palo trova la copertura di Litterio.

Maceratese-Agnonese-1323′ – Leonetti riceve da Keita, il migliore dell’Agnonese al momento, scavalca il suo marcatore con un sombrero ed entra in area, ma Donzelli lo recupera e Montanari effettua il disimpegno. Sul contropiede Orta non riesce ad andar via in velocità e l’azione sfuma.

22′ – Carboni prova quello che è un tiro da 40 metri, Biasella blocca senza patemi. Forse il centrocampista voleva un’apertura sulla fascia destra a cercare Melchiorri.

20′ – Corner per la Maceratese. Palla liberata di testa da un difensore appostato sul primo palo, raccoglie Eclizietta che però calcia male da fuori area.

19′ – Eclizietta (spostato sulla fascia destra) punta il suo avversario, lo salta con eleganza e viene messo giù al limite dell’area: fallo segnalato dall’assistente e calcio di punizione per la Maceratese.

19′ – Intervento in ritardo di Melchiorri su Litterio: poteva starci il giallo, l’arbitro va a parlare con l’attaccante biancorosso e lo redarguisce.

18′ – Fuorigioco di Leonetti.

Maceratese-Agnonese-816′ – Eclizietta esce e rientra dal campo: ora sembra che il giovane esterno di San Severino riesca a giocare, anche se Romanski ha svestito la tuta ed è pronto ad entrare in campo.

15′ – Clamorosa occasione per l’Agnonese: Keita viene dimenticato da Capparuccia ed Arcoali e sfiora il pallone di testa a pochi metri da Carfagna, che riesce a bloccare. Non è riuscito a dare forza al pallone la punta dei molisani.

14′ – Eclizietta torna in campo ma sembra non farcela: si sta scaldando Romanski.

12′ – Carboni coglie la barriera calciando la punizione, palla a Luisi murato da un avversario: rimesa in zona d’attacco per la Maceratese. Eclizietta intanto rimane fuori dal campo, a causa della botta nel contrasto di poco fa.

11′ – Eclizietta va via in dribbling, poi viene messo giù: calcio di punizione da posizione molto interessante, 25 metri di distanza circa dalla porta di Biasella. Posizione centrale.

Maceratese-Agnonese-1010′ – Keita riceve spalle alla porta e serve Leonetti in area di rigore: l’attaccante molisano però viene chiuso da Capparuccia e la Maceratese recupera il possesso.

9′ – Lancio lungo dalla metà campo della Maceratese a cercare Orta, pescato in posizione di fuorigioco.

7′ – Luisi recupera un pallone di testa giocato da Marcatili per Eclizietta. L’esterno biancorossa perde però palla sull’intervento pulito di Ricamato.

5′ – Carfagna di pugno anticipa Sivilla, che si era smarcato per colpire di testa un pallone battuto da calcio d’angolo. Fuori mischia Di Lollo prova a rimettere il pallone in area di rigore, spazza la difesa biancorossa.

3′ – Punizione battuta da Carboni, liberata in fallo laterale. Montanari mette in mezzo, la difesa dell’Agnonese cincischia ma i biancorossi non approfittano e Biasella blocca.

2′ – Affondo sulla sinistra di Eclizietta che però non controlla il pallone, la palla finisce oltre la linea di fondo campo.

Maceratese-Agnonese-51′ – Partiti! La Maceratese gioca il primo pallone.

PREPARTITA: Le squadre, che si affronteranno dirette dal signor Maggioni di Lecco, entrano in campo. Maceratese in maglia biancorossa a strisce verticali, con pantaloncini e calzettoni bianchi. L’Agnonese è in tenuta granata con bordature bianche e calzettoni granata.

PREPARTITA: Negli ospiti è schierato dal primo minuto il temibile Keita,mentre Pellegrino non ce la fa e parte dalla panchina. Maceratese priva di Marani (infortunato) e Piergallini (squalificato): Di Fabio si affida allora a Carfagna e schiera titolare dal primo minuto Eclizietta.

PREPARTITA: Cielo sereno, temperatura rigida (intorno ai 5 gradi) e squadre che stanno effettuando il riscaldamento in campo. Tra poco inizierà il match tra Maceratese ed Agnonese, penultimo dell’anno all’Helvia Recina (c’è da disputare il recupero il 30 dicembre contro l’Astrea).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X