Lampariello, l’emblema del gruppo Lube
“Quando tocca a me rispondo presente”

VOLLEY - Lo schiacciatore biancorosso, spesso poco utilizzato, si è fatto trovare pronto nel momento d'emergenza: "Giuliani sta riuscendo a tirar fuori il massimo da ognuno di noi. Dobbiamo andare avanti su questa strada"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Davidson-Lampariello

Davidson Lampariello

Una delle immagini più belle e concrete di questa Lube che non si arrende proprio mai (nonostante la sfortuna continui a perseguitarla) è probabilmente la sua, quella di Davidson Lampariello, decisivo nella gara di ieri a Verona per svoltare la situazione in favore dei campioni d’Italia, trovatisi sotto due set a zero e 22-24 nel terzo parziale. L’italo-brasiliano, inserito da Alberto Giuliani stabilmente nel terzo set al posto dell’ultimo arrivo Dick Kooy (schierato titolare con due soli allenamenti alle spalle, vista l’indisponibilità di Starovic), ha regalato equilibrio alla seconda linea biancorossa, schiacciando a terra (contro muro a tre) il pallone del 26-24 che ha consentito ai maceratesi di avviare la rimonta, poi concretizzatasi con la vittoria al tie break. “Ho avuto un po’ di fortuna – spiega Lampariello, alla terza stagione a Macerata – ma quando l’allenatore mi ha detto di entrare in campo ero assolutamente preparato, come del resto lo sono sempre. Sono perfettamente cosciente di quale sia il mio ruolo in questa squadra, devo sempre farmi trovare pronto quando c’è bisogno di me. E’ vero che per caratteristiche tecniche sono molto di più un libero che un attaccante, ma se serve posso anche schiacciare, non mi tiro certo indietro per dare una mano anche là davanti. A Verona è andata bene, sono contento, penso di aver contribuito a dare un po’ di volume al nostro gioco. Ma brava soprattutto la squadra, che durante la gara è stata capace di uscire da un momento molto difficile, per poi portare a casa la vittoria. Questa Lube è davvero forte, ne è un sintomo evidente il fatto che nei frangenti complicati di una partita riesce a tornare a galla con la forza del gruppo, tutti insieme. Se siamo riusciti ad ottenere una vittoria come questa, arrivata dopo esser stati sotto di due set e dopo aver annullato due match point ai nostri avversari, vuol dire che abbiamo un cuore grandissimo e che finora si è lavorato molto bene. Siamo davvero forti, lo ribadisco una volta di più, ci stiamo allenando tanto e bene, Giuliani sta riuscendo a tirar fuori il massimo da ognuno di noi. Dobbiamo andare avanti su questa strada“.

DUE GIORNI DI RIPOSO – Ieri sera la Cucine Lube Banca Marche è ripartita per Macerata in pullman subito dopo la partita di Verona, arrivando a notte fonda. questa settimana i campioni d’Italia sono esenti da impegni in Champions League, ragion per cui lo staff tecnico ha deciso di regalare alla squadra due giorni di riposo, utili a ricaricare le batterie prima di un altro tour de force tra campionato e coppa. Il ritorno in palestra per Travica e compagni è fissato per mercoledì con una doppia seduta di lavoro, pesi al mattino e tecnica nel pomeriggio. il prossimo impegno agonistico è invece previsto per domenica prossima, quando al Palasport Fontescodella di Macerata (ore 18.00) arriverà Casa Modena, per la 9ª giornata di andata della Regular Season di A1. Dopo la sfida con i gialloblu di Lorenzetti i maceratesi saranno di scena a Lubiana per la Champions League (5 dicembre), quindi a Cuneo per il campionato (9 dicembre), e dopo tre giorni (12 dicembre) ancora in Champions, contro i belgi del Lennik al Fontescodella.

PODRASCANIN RE DEI MURI – Il centrale serbo della Lube continua a guidare la classifica dei migliori muratori del campionato. Dopo otto giornate andate in archivio il giocatore di Novi Sad, autore a Verona di una prestazione superlativa (16 punti totali, con l’81% in attacco, due blocchi vincenti e un ace) è arrivato a quota 32 muri vincenti siglati in 30 set giocati, quattro in più del perugino Semenzato (28), che di parziali ne ha giocati 31.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X