Overtime Festival 2012 ringrazia Macerata

Tanti consensi per il Festival Nazionale del Racconto e dell’Etica Sportiva
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Presentazione-libro-Scirea-1-300x200

Con la presentazione di “Cercando Scirea” (Castelvecchi), il libro che Gianluca Iovine ha dedicato al Gaetano leggendario capitano della Juventus e bandiera della Nazionale di calcio, si è conclusa ieri a Macerata la seconda edizione di Overtime. Per tre giorni, il Festival del Racconto e dell’Etica Sportiva ha portato nel cuore delle Marche leggende dello sport come Giovanna Trillini, Andrea Lucchetta e Andrea Zorzi, oltre a campioni olimpici quali Assunta Legnante e Massimo Fabbrizi. La kermesse a cavallo tra cinema, pittura, fumetto, musica, fotografia, letteratura e giornalismo, ha vissuto momenti di grande partecipazione di pubblico. L’inaugurazione, affidata al convegno su “Educazione e Sport” con Lucchetta e la stella del volley Simone Parodi, ha riempito l’Auditorium San Paolo con oltre 500 ragazzi. Un enorme affetto ha accolto la campionessa jesina Giovanna Trillini, durante la presentazione del libro “Breve storia delle Olimpiadi” di Umberto Tulli.  Grande affluenza anche al Teatro Cinema Italia per le pellicole dell’International Sport Film Festival 2012 di Palermo, e le tante mostre fotografiche: da “Liberi di sognare” sullo sport paralimpico alle tavole umoristiche sulle Olimpiadi di “Sorrisi a cinque cerchi”. A pochi mesi da Londra 2012, il filo conduttore dell’evento sono stati i Giochi Olimpici e i loro protagonisti.

Presentazione-libro-Scirea-2-300x200

E così anche i locali di Macerata si sono popolati di appassionati sportivi con “Calici di Sport”, gli aperitivi che bar e ristoranti del centro storico hanno dedicato ad alcuni tra gli atleti vincitori delle medaglie azzurre.  “Siamo molto contenti dell’accoglienza che Macerata ha riservato a quest’evento – ha detto Michele Spagnuolo, presidente della Pindaro Eventi – In particolare, la presenza di tanti giovani agli appuntamenti del cartellone ci conferma nella bontà di una manifestazione dedicata ai veri valori dello sport”. La manifestazione, ideata dall’associazione Pindaro, è stata possibile grazie alla collaborazione di Comune di Macerata e APM, e al patrocinio di Coni Marche, CIP, Università degli Studi di Macerata, CNA Macerata, Associazione commercianti centro storico e delle principali società sportive marchigiane e maceratesi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X