Rugby, passo falso casalingo per il Cus Camerino

La formazione degli Amatori Perugia si impone per 32-5
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Camerino-AmatoriPG

di Paolo Ortolani

Si ricomincia proprio da dove si era terminato. E il risultato non cambia. Tre su tre per l’Amatori Perugia che continua a superare i camerti in tutti gli scontri finora disputati. Un esordio casalingo amaro per gli universitari che perdono per infortunio, ancor prima di calcare il terreno di gioco, tre importanti pedine: Paolo Lucaioli (centro/ala) Stefano Dasone (seconda linea) e Gabriele Ortolani (mediano di mischia). Arbitra Chiarioni di Città di Castello. Camerti ridimensionati ma ben convinti di farsi valere tra le mura amiche. Il gelo arriva però dopo appena 2 minuti. Un bel calcio di Belfiori porta l’ovale oltre l’acca camerte per il 3 a 0 umbro. Ci si aspetta la reazione dei padroni di casa che in effetti arriva ma senza conseguenze letali per gli avversari. Il Camerino sforna una buona prestazione anche se inconcludente ai fini del punteggio. L’Amatori Perugia replica con meta di Gentili. La prima fase si chiude sul punteggio di 8 a 0 per gli umbri. Al ritorno in campo la musica non cambia, anzi gli universitari cominciano ad accusare stanchezza e deconcentrazione che, unite ad errori individuali, permette ai perugini di incrementare il bottino. Carlani, Bucataio, Battistacci e Frustini ancora in meta con Belfiori a trasformare ma per sole due volte. A cinque minuti dal termine, zampata d’orgoglio del Camerino che con Bisbocci, di sfondamento, segna la meta della bandiera. Il fischio dell’arbitro decreta il 32 a 5 finale per il Perugia. E’ stata una gara piacevole ma dai toni evanescenti. Un Camerino ben disposto in campo, chiuso in difesa ma spuntato in avanti. Primo tempo giocato a buoni livelli. Per ben due volte ad un soffio dalla linea di  meta, i gialloneri locali non hanno saputo approfittarne. Come in ogni sport, alla fine, ciò che conta sono i punti. Comunque soddisfatto degli schemi di gioco mister Cerqueti. Avranno tempo i cussini per riscattarsi. Meritato il successo dell’Amatori Perugia che si dimostra vera “bestia nera” dei camerti. Formazione ben organizzata, sarà sicuramente una delle protagoniste del campionato.

Cus Camerino rugby: Mogliani, Titini, Bruciaferri, Macaluso, Pompei, Ciciani, Pavoni, Torresi, Ossoli, Corsalini, Canuto G., Marsili, Giordani, Paganelli, Ronconi. A disposizione: Bisbocci, Macaluso, Spurio, Massimi, Canuto F., Corradetti, Ariano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X