Risorgono Casette Verdini e Trodica
Vis Macerata, brutto scivolone

IL PUNTO SULLA PROMOZIONE - Piergiacomi chiude la saracinesca: Aurora Treia vola in vetta. Male Potenza Picena e Monteluponese
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Casette-Verdini

Il Casette Verdini esulta dopo aver realizzato un gol

di Federico Bettucci

Sempre più Aurora Treia. Sempre più bella e sorprendente. Dopo Trodica, San Marco e Loreto è toccato anche alla Vis Macerata, battuta a domicilio per 2-1. Quarto successo di seguito per la squadra di Fondati, che vola a quota 12, solitaria in vetta alla classifica del girone B di Promozione. Allo Stadio della Vittoria di Macerata non mancano le emozioni. Ad aprire le danze è il classe ’95 Scarabotti, che sblocca la contesa portando avanti gli ospiti dopo appena dieci giri di lancette. Aquino regala il pari ai padroni di casa di Lattanzi, ma nella prima parte della ripresa si decide il match: prima Piergiacomi vola a disinnescare un rigore di Gentili (fallo di mano di Menghini), scongiurando il vantaggio della Vis, poi Cervigni è abile ad insaccare il gol del sorpasso treiese. Al secondo posto, due punti più dietro, ecco il Portorecanati. La stagione passata, partito forse con ambizioni maggiori, arrancava; quest’anno occupa invece da subito le zone alte della graduatoria, con tre vittorie in altrettante gare interne. L’ultima nel derby con il Sirolo Numana, terminato 2-0 e deciso da Leonardi e Papa. Nel match più elettrizzante di giornata torna a sorridere la Settempeda, corsara a Loreto per 4-3. Sempre in vantaggio, la compagine di Carassai va in rete dopo soli 5 minuti con Magnani, si riporta avanti con un rigore di Mulinari, fa tris con Kleqka prima dell’intervallo e sigla il poker con il secondo sigillo del pomeriggio di Magnani. Seconda vittoria esterna, al pari di Aurora Treia e San Marco. Il raggruppamento, comunque, si prospetta equilibratissimo. Dopo 5 turni le ultime hanno infatti 4 punti in classifica. Merito anche di Casette Verdini e Trodica, che tra le mura amiche non falliscono l’appuntamento con il primo successo del 2012/2013. La formazione di Ruffini liquida con un netto 3-0 il Porto Potenza, punito da Giannandrea (due reti, una su rigore) e da Di Gioia (anch’egli su penalty). Quella di Cantatore, trascinata da un Recchi in versione saracinesca, si impone di misura sul Monticelli con un guizzo di Bartolucci a margine dell’ora di gioco. Male il Potenza Picena, che incassa un pesante 1-3 interno dalla Cuprense, scivolando nel quartetto delle provvisorie ultime. Male anche la Monteluponese, che nella tana dell’Atletico Truentina soccombe 2-0. Nel girone A cinque su cinque dell’Apiro, nuovamente al tappeto e solo soletto in fondo alla classifica con zero punti racimolati. In casa del Real Montecchio il team di Latini cade 1-0.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA: Roberto Piergiacomi (Aurora Treia). È una bella lotta con Alessio Recchi (Trodica), bravo a salvare i suoi con diversi interventi nel primo hurrà stagionale. La spunta lui, l’estremo difensore della capolista, che nel momento decisivo della partita, sul punteggio di parità, va a neutralizzare il tiro dal dischetto scagliato da un certo Gentili, prima che i compagni trovino l’acuto da tre punti.

LA FORMAZIONE DELLA SETTIMANA:

1 – Piergiacomi (Aurora Treia)

2 – Mulinari (Settempeda)

3 – Cervigni (Aurora Treia)

4 – Monteneri (Trodica)

5 – Pandolfi (Aurora Treia)

6 – Iommi (Trodica)

7 – Kleqka (Settempeda)

8 – Scarabotti (Aurora Treia)

9 – Magnani (Settempeda)

10 – Leonardi (Portorecanati)

11 – Giannandrea (Casette Verdini)

Allenatore: Fondati (Aurora Treia)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X