L’avvocato Romagnoli dice la sua
sul mancato ripescaggio del Tolentino

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Marco-Romagnoli

Marco Romagnoli

di Paolo Del Bello

Sul mancato ripescaggio del Tolentino c’è molta delusione e di questo ne abbiamo parlato con Marco Romagnoli, tifoso storico dei cremisi ed avvocato. Questo il suo pensiero: “C’è da recriminare sull’operato di Tavecchio & C. per la valutazione degli stadi di Tolentino e Fortis e, soprattutto, per aver stabilito dei criteri iniqui che non tengono conto delle varie realtà locali. Sarebbe da ingenui gettare la spugna proprio alla vigilia della decisione del TAR sul ricorso del Cosenza ed a poche ore dalla fine del caso Lecco”. Secondo lei, se ci sono state queste negligenze a chi dovrebbero essere imputate? “La società ha fatto tutto quello che poteva fare. La mancata istituzione nelle Marche dei campionati allievi e giovanissimi denominati di “fascia B” ha penalizzato il Tolentino: nella graduatoria per i ripescaggi ci mancano sei punti perchè il comitato regionale non ha voluto istituire questa tipologia di torneo, limitandosi ad istituire quelli “cadetti” aventi tutt’altra valenza. Cellini oltre a spiegare questa decisione deve soprattutto spiegare il perchè non sia mosso verso la LND una volta preso atto che i criteri stabiliti avrebbero, di fatto, impedito a qualsiasi società marchiagiana di essere ripescata”. Che aria tira tra la tifoseria? Lei era stato indicato anche come componente del consiglio direttivo, ora cosa fa? “C’è il rammarico per l’ennesima occasione sfumata. Dal 2005 ad oggi il Tolentino ha perso, tra play off e play out, tutti gli spareggi, siamo abituati a soffrire. La vicenda ha fatto, invece, aumentare vertiginosamente la sfiducia verso la casta che in Italia a tutti i livelli governa il pallone. Chi ossequia costoro e non li combatte disprezza i tifosi. In quanto al resto era solo un’ipotesi. Posso e so fare poco ma sarò sempre vicino alla maglia. Per amare il Tole non servono ne cariche ne incarichi. Rinnovo l’appello a tutti i tifosi a sottoscrivere sponsorizzazioni e la cremisi card”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X