Termina subito il Guzzini Challenger
di Giacomo Miccini

TENNIS - Il recanatese è stato sconfitto in due set dallo spagnolo Menendez
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Miccini1-300x207

Giacomo Miccini

Finisce l’avventura al Guzzini Challenger dell’atleta recanatese Giacomo Miccini, entrato grazie alla wild card. Il giovane leopardiano dopo essere uscito di scena nel doppio, si è ripetuto anche nel singolo perdendo contro lo spagnolo Menendez per 6-3, 6-3. Nel primo set Miccini non è risuscito a prendere nessuna palla break, nel secondo ha provato a fare un po’ di resistenza, ma le battute forti e “chirurgiche” dell’iberico gli hanno impedito qualsiasi tipo di rivincita. Non è andata meglio all’altro italiano Luca Vanni che ha ceduto 6-2, 6-4 contro Nikola Mektic. L’azzurro comunque al di là del punteggio ha fatto un’agguerrita resistenza senza troppa fortuna. Non è andata bene neppure a Stefano Galvani che dopo aver passato il primo turno vincendo su Gerald Melzer, nulla ha potuto nel doppio contro la coppia di “watussi” Martin-Cluskey. Nel secondo turno del singolo Galvani affronterà proprio Martin “E’ un giocatore temibilissimo – ricorda la racchetta padovana – molto forte in battuta. Oggi certi servizi toccavano i 220 km/h, l’unico modo per superarlo sarà quindi giocare sotto rete e lasciargli poco spazio nel fondo”. Non ha deluso le aspettative degli organizzatori l’atleta kazako Korolev, entrato grazie alla wild card del Circolo Guzzini, che dopo aver perso nel primo set per 4-6 contro Marcan, si è rifatto nel secondo e terzo per 6-2, 6-0.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X