Ladri di borse in spiaggia
inseguiti dai bagnini

CIVITANOVA - Sventati per due volte in due giorni i tentativi di furto tra gli ombrelloni dello chalet Attilio
- caricamento letture

 

foto-2-225x300

I carabinieri nel tardo pomeriggio di oggi al lungomare nord

di Alessandra Pierini

I bagnini civitanovesi si adattano ai tempi e oltre a salvare vite, sono chiamati a salvare borse e portafogli. Negli ultimi due giorni, infatti, i guarda spiaggia dello chalet Attilio sul lungomare nord di Civitanova, per ben due volte sono stati chiamati a dimostrare le loro doti atletiche, non in acqua, ma in spiaggia per rincorrere dei ladruncoli che cercavano di impossessarsi di quanto contenuto in borse, imprudentemente lasciate incustodite sotto l’ombrellone. Questa sera, erano le 19,30 quando uno dei bagnini di turno ha avvistato due giovani che stavano prendendo una sacca lasciata su un asciugamano. Subito ha chiesto l’aiuto di un collega e insieme hanno rincorso i due riuscendo a bloccarli per poi consegnarli alle forze dell’ordine. Magrissimo il bottino, la sacca era infatti vuota ma i bagnini non potevano saperlo.
Non era stato così facile ieri quando i bagnini hanno notato due ragazze che si aggiravano con fare sospetto tra gli ombrelloni . Seguendole con lo sguardo si sono accorti che stavano per tentare il colpo e anche in questo caso è scattato l’inseguimento. All’altezza del balneare La Contessa, una delle due è stata bloccata ma l’altra è riuscita a scappare. Comunque le identità delle due sono state segnalate alle autorità.
«I tempi sono cambiati – commenta rammaricata la titolare dello stabilimento Attilio Lucia Montanari – non si può stare tranquilli ma non ce n’è ancora la consapevolezza. Avviso sempre i nostri clienti di non lasciare nulla in spiaggia ma non basta. Fortunatamente i nostri ragazzi, oltre ad essere stati pronti ad intervenire, hanno dimostrato un forte senso civico e di responsabilità e sapere che possiamo contare su di loro è una bella sicurezza».

(Foto di Sara Banella)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X