Nuova avventura per Romano Mengoni
Da Gubbio a Bari per sognare la serie A

CALCIO - Il preparatore atletico di Montecassiano ritrova mister Torrente in Puglia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Romano-Mengoni

Romano Mengoni

di Enrico Scoppa

Il campionato di serie B ricompone la coppia Torrente-Mengoni. E’ proprio così visto che l’ex preparatore atletico del Gubbio appena retrocesso in Prima Divisione a distanza di una stagione dalla storica promozione ritrova il mister Torrente. Romano Mengoni fortemente voluto da mister Torrente ha raggiunto l’accordo in pochi minuti e da domenica quindici luglio sarà a lavoro con il Bari società e squadra importante che vuole assolutamente ritrovare il suo spazio, quanto prima, nel massimo campionato. La struttura della società pugliese è tale e tanta che la serie B calza molto stretta. Mengoni lascia Gubbio dopo otto stagioni da incorniciare visto che sono maturate due promozioni importanti dalla serie C/2 alla B. Ha lavorato con tecnici importanti a partire da Torrente ex giocatore del Genoa. Romano Mengoni, preparatore atletico, cinquantadue anni dalla stagione 2000/2001 ha lavorato con società professionistiche: la prima esperienza con la Maceratese in serie C2 quindi due stagioni consecutive con il Gubbio, due stagioni con lo Spezia, nella stagione 05/06, torna all’Ancona in C2, ritorna a lavorare con la Maceratese nella stagione 08/09, interrompe il rapporto strada facendo e ritorna a Gubbio richiamato da Gigi Simoni. Sei stagioni, nel complesso, a Gubbio con due subentri per due play-off di cui uno vinto. Nella stagione 02/03 finale persa (1-0) con il Rimini che poi salirà in serie B, play-off vinti tre stagioni or sono (2-0) con il San Marino e promozione in C1. Nel Gubbio ha affiancato il lavoro di mister Alessandrini, Simoni, Torrente, Pecchia e nell’ultimo segmento di stagione Apolloni.

Mengoni, Bari altra tappa importante della sua brillante carriera ?
“Spero proprio di si. Con la società pugliese abbiamo raggiunto l’accordo con una certa celerità con la soddisfazione di tutti”.
Con il Gubbio la scalata alla B, con il Bari sarà serie A ?
“Calma, calma. Piantiamo i piedi per terra, evitiamo di volare, potrebbe far male anche se proveremo a fare tutto e di più”.
Si ricompone una coppia, Torrente-Mengoni, che i più dicono vincente…
“Speriamo di esserlo ancora. A Gubbio il nostro lavoro ha funzionato, speriamo che succeda altrettanto anche a Bari”.
Preparatore atletico lavoro delicatissimo ?
“Sicuramente un lavoro che devi svolgere conoscendo non solo le caratteristiche fisico-atletiche dei ragazzi che la società ti mette a disposizione ma tante altre cose a partire dalle caratteristiche dei ragazzi che ti vengono messi a disposizione. Devi conoscere le loro abitudini, il loro stile di vita perché le tante informazioni che vengono messe insieme ti aiutano a lavorare meglio con obbiettivi precisi per consegnare al mister la squadra in condizioni ideali per affrontare una gara e soprattutto vincerla”.
Quando vi ritroverete per il ritiro estivo ?
“Domenica quindici luglio tutti a lavoro nel ritiro di Val Di Sangro dove cominceremo a sudare e preparaci per il prossimo campionato che bussa già alle porte”.
Tanto lavoro sul campo, tanta esperienza da mettere anche a servizio della palestra Aretè che lei gestisce con la signora Lucia ?
“Sicuramente un’esperienza che metti a frutto per preparare al meglio ragazzi che sono chiamati a dare sempre e comunque il meglio tenendo lontano gli infortuni sempre in agguato soprattutto nel calcio dove il contatto fisico è di casa”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X