Calcio a 5 femminile, la Vis Concordia
approda alle finali nazionali

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La Vis Concordia festeggia per aver vinto le finali interregionali

Continua la spettacolare marcia della Vis Concordia Morrovalle allenata da mister Alfonso Carducci, nel campionato “OPEN” di calcio a 5 femminile organizzato dal CSI. Dopo aver messo in bacheca il quinto titolo Provinciale ed il quarto Regionale, le ragazze rossoazzure si sono cimentate nella fase Interregionale, organizzata dal Comitato CSI abruzzese e che avrebbe dovuto vedere opposte due squadre marchigiane e due umbre. Purtroppo, all’ultimo momento, c’è stato il forfait dell’Olivetano Perugia e del Fologno c5 e cosi’, nello splendido “PalaAcquaviva” di Teramo, si sono date battaglia in gara unica (che da anche l’ambito pass per le Finali Nazionali), la Vis Concordia e il Don Bosco Rubbianello, che gia’ avevano battagliato per il titolo Regionale Marchigiano. Anche stavolta, come nell’occasione appena detta, ha avuto la meglio la squadra vissina ma, se per lo scudetto Marche le girls di Carducci avevano vinto bene e con margine, stavolta la gara è stata estremamente battagliata e paritaria, con emozioni a non finire nella torrida canicola del palazzetto teramano che, alla lunga, ha bollito a fuoco lento tutte le giocatrici. Vantaggio doppio iniziale delle rubbianellesi e con il portiere morrovallese Samantha Fermani a chiudere la porta in un paio d’altre occasioni. Poi si scatena la vissina Sofia Luciani con una decisa tripletta in 4 minuti a capovolgere il risultato. Vis che prende un palo con Cusimano e poi si divora un “due contro il portiere”, raccattando logicamente due reti passive che chiudono la frazione sul 3-4 per le ragazze di Rubbianello. Ripresa con ben due maledetti legni scolpiti da Silvia Giosuè e come logico, il Don Bosco capitalizza ancora portandosi 3-5. Sofia Luciani prima, Ana Domi poi impattano per la Concordia, ma un missile dalla distanza fa risorpassare ancora il Don Bosco. Pero’, la rientrante rosso azzurra Federica Marani azzecca il rasoterra del 6-6 e la gara si conclude cosi’, con alcune parate importanti di Nasini per il Don Bosco e Stefania Silvi per la Vis (subentrata in turnover a Fermani nella ripresa) nei minuti finali. Si va ai penalty e, dai 6 metri, sono infallibili le rossoazzurre con 4 centri su 4 con Sanita’, Domi, Giosuè e Luciani, mentre 2 dei 3 tiri del Rubbianello sono stati murati dal portiere vissino Samantha Fermani. Con questo successo ai rigori, oltre al titolo Interregionale, la Vis approda alla Fina Eight Nazionale di Salsomaggiore Terme, dove dal 4 all’8 luglio, si battera’ con altre 7 compagini di tutta Italia per lo scudetto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X