Anche a Porto Potenza multati chalet senza servizio di salvataggio

In totale sono stati elevati oltre 6.000 euro di multe per i sei stabilimenti inadempienti. Tutti in regola i bagnini di Civitanova
- caricamento letture
MAR-DE-GIUSEPPE

Il Maresciallo Cristoforo De Giuseppe

E’ un bilancio positivo quello degli uomini dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto Recanati e Civitanova nel primo week end estivo. Molta gente si è riversata al mare sia sabato che domenica e ha trovato il servizio in spiaggia quasi impeccabile. Su circa 120 chalet e dunque sulla maggior parte delle concessioni balneari della riviera maceratese i clienti hanno potuto passare un fine settimana tranquillo e sicuro: i bagnini erano per la stragrande maggioranza al loro posto e la spiaggia era pronta per l’estate. “Quasi”. Perché non tutti erano in regola con la norma che prevedeva il servizio di sicurezza in spiaggia solo per sabato 2 e domenica 3 giugno prima di partire stabilmente tutti i giorni fino a settembre. Sono sei gli chalet che il personale della Guardia Costiera ha trovato senza bagnino in torretta. Nella giornata di domenica, infatti, i militari guidati dal Maresciallo Cristoforo De Giuseppe della Delegazione di spiaggia di Porto Recanati insieme alla Guardia Costiera di Civitanova ha battuto a tappeto la costa di Porto Potenza. Nei suoi 5 chilometri di spiaggia, però, due chalet non erano in regola con la normativa vigente sulla sicurezza in mare, uno all’estremo nord quasi al confine con Porto Recanati e l’altro in pieno centro. A questi, poi, si aggiungono i quattro balneari di Porto Recanati, due a Scossicci, uno in centro e uno a sud, che sono invece incappati nella sanzione sabato (leggi l’articolo). La multa è di 1.032 euro  a testa, per un totale di 6.192 euro.   I controlli sulle attrezzature e sul personale in spiaggia continueranno nei prossimi giorni e per tutta l’estate. Tutti in regola, infine, i bagnini di Civitanova. Controlli anche agli scontrini in spiaggia sulle attrezzature marine tanto che alcuni chalet di Porto Recanati hanno avuto già avuto un paio di “visite” della guardia di finanza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X