Seconda play off, Serralta-Amatori Corridonia
in campo domani alle 20.45

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
BICIUFFI-PAOLO-ALLEN

Paolo Biciuffi, allenatore del Serralta

Play off come le coppe europee per il Serralta! La semifinale dei play off infatti è in programma per domani sera in orario serale (calcio d’inizio alle ore 20.45) dopo lo slittamento al turno infrasettimanale e la società settempedana ha scelto l’appuntamento in notturna. Atmosfera, dunque, particolare per l’ennesima partecipazione, terza di fila, ai play off per il Serralta che se la vedrà in gara unica ad eliminazione diretta con gli Amatori Corridonia, accoppiamento che oppone la terza contro la quarta del torneo, con il Serralta in vantaggio negli scontri diretti (0-0 all’andata, vittoria in casa al ritorno per 2-0) e per questo meritevole del fattore campo che dà la possibilità di puntare a due risultati utili su tre (in caso di parità al termine dei supplementari la spunterebbero i locali). C’è grande attesa per questo match che può dare al Serralta la seconda finale di seguito e la squadra si è preparata con puntiglio e concentrazione per non mancare l’obiettivo, anche se c’è un avversario di valore da rispettare. “Avremo di fronte un rivale tosto, forte e con indubbie qualità-riconosce Biciuffi-che era partito con molte ambizioni e che veniva pronosticato come sicuro protagonista dei play off e puntualmente ci è arrivato. Squadra, perciò, da temere e da rispettare come d’altronde facciamo sempre con tutti gli avversari”. Paolo, difficile fare pronostici per queste sfide: “Senz’altro. Sono partite, queste, che decidendosi in soli 90’ sono come delle finali e quindi devono essere considerate da tripla. Tutti i valori si annullano, regna l’equilibrio massimo, c’è incertezza sotto vari aspetti ed anche il fattore campo non incide molto. Forse l’unico piccolo vantaggio che potremmo avere è quello di avere due risultati su tre, ma sarà vietato pensare a gestire la partita ed il ragionamento da fare sarà soltanto quello di partire alla pari e di dover vincere”. Cosa potrà fare la differenza? “La voglia, le motivazioni, l’aspetto mentale-afferma Biciuffi-. A questo punto della stagione ci sono tante incognite, le squadre sono stanche e allora bisogna puntare sull’aspetto motivazionale, puntare sull’orgoglio, sulla volontà e fissare un traguardo importante potrà portare fiducia, energie nuove e stimoli fondamentali per dare tutto in 90 minuti”. Che Serralta potremo vedere? “Spero e confido che possa andare in campo il Serralta migliore. Abbiamo lavorato bene in questi giorni, siamo motivati e ho visto miglioramenti confortanti nel gruppo che ha fornito i segnali giusti in vista di un match importantissimo e credo sia carico e pronto per fare il proprio dovere fino in fondo”. Sarebbe storico per la società centrare un’altra finale: “Sicuramente sarebbe un qualcosa di importante e cercheremo di arrivarci, ma è prematuro parlare di questo e preferisco non andare troppo in là. Meglio, allora, pensare solo a questa gara che non si può sbagliare e la concentrazione dovrà essere al top e la cosa che chiedo alla squadra è di dare tutto per non avere rimpianti e per cercare di ottenere il meglio, poi tireremo le somme e vedremo se saremo riusciti ad andare avanti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X