Maceratese, l’appello di Cicchi
“Venite tutti a Cagli”

ECCELLENZA - Il ds invita i tifosi a seguire la squadra nella trasferta in terra pesarese. Tra i supporter di fede biancorossa molto entusiasmo e poca scaramanzia, saranno almeno in 500 a partire dal capoluogo
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Tifosi-Maceratese-6-300x199

I supporter biancorossi all'Helvia Recina

di Filippo Ciccarelli

“Don’t say the cat is in the sack when you have not the cat in the sack”. Nella lingua di un maestro del calcio come Giovanni Trapattoni, non dire gatto se non ce l’hai nel sacco. Un proverbio che si applica alla perfezione alla situazione in casa Maceratese: alla squadra guidata da mister Di Fabio basta un punto per festeggiare la matematica promozione in serie D, una sfida che non pare impossibile, visto che la Cagliese giocherà certa della salvezza ottenuta e senza possibilità di arrivare a disputare i playout. Ma, vuoi per scaramanzia, vuoi perché la saggezza trapattoniana ha fatto scuola, in casa biancorossa non vogliono sentir parlare di celebrazioni anticipate: “Io e il mister non ci pensiamo minimamente” sostiene il direttore dell’area tecnica Claudio Cicchi “non abbiamo preparato nessun festeggiamento”.

Ma è innegabile che l’ambiente è spinto sulla strada della festa…
“Parleremo dopo la partita. Per adesso vogliamo che la squadra sia concentrata al massimo su questo impegno, la Cagliese è un avversario da non sottovalutare”.

Monturanese-Maceratese-12-300x200

I tifosi della Maceratese a Monte Urano

Come sta la squadra?
“Benissimo, è pimpante e si sta preparando bene… i nostri avversari sono davvero una bella squadra, che non hanno niente da perdere e giocheranno in tranquillità. Per questo ci servirà la massima determinazione”.

Una carica che viene anche dal supporto del pubblico, che ha seguito le vicende della squadra con una presenza massiccia lungo tutto l’arco della stagione…
“Proprio perché non bisognerà dare nulla per scontato, invito tutta la tifoseria della Maceratese a venire a Cagli. Estenderei l’invito a tutta la città di Macerata, perché sarebbe bellissimo coronare il sogno della serie D insieme A proposito della stagione, vorrei fare un elogio grandissimo a Guido Di Fabio. E’ un allenatore eccezionale e se la squadra è riuscita a rendere così tanto è merito suo, Guido ha dato tanto e può dare ancora tantissimo a questi colori. Io non mi prendo nessun merito particolare, se non la soddisfazione di aver fatto la scommessa quando l’ho scelto per la panchina biancorossa”. E se Claudio Cicchi predica prudenza, l’orientamento della tifoseria è certamente più incline a sbilanciarsi. Glauco prevede un esodo importante dal capoluogo: “Credo che alla fine si sposteranno sulle 600 persone domenica, non abbiamo organizzato pullman.

tolentino-maceratese-tifosi

I tifosi della Maceratese a Tolentino nel derby di novembre

Quest’anno c’è stato sempre un entusiasmo incredibile, specialmente se confrontiamo il campionato che sta finendo con quello della gestione Malavolta, vinto nella quasi indifferenza della città. La serie D è a un passo, e con squadre come Ancona, Civitanovese, Jesina, Vis Pesaro, Sambenedettese e le altre non penso proprio che possa essere considerata una categoria che ci va stretta…”. Eros elegge come giocatore simbolo Valerio Carboni, e non ha scaramanzie particolari: “ormai è fatta, abbiamo quasi la certezza di aver vinto. Non voglio credere che torneremo da Cagli con una sconfitta”. Fabrizio dice che “i giochi sono ormai chiusi” e che andrà a vedere il match con la Cagliese “con amici e famiglia al seguito”. Andrea invece è più prudente: “Il mio pensiero sul campionato e sul finale di stagione ce l’ho, ma per scaramanzia non dico niente. Di sicuro c’è tanto entusiasmo nella tifoseria, penso che saremo oltre 500 persone a Cagli. E’ difficile scegliere un giocatore simbolo della stagione, dico Carboni e Piergallini, ma anche Orta, anche se non ha segnato tantissimo, coi movimenti che fa in avanti è stato molto importante, è anche grazie a lui se Rosi è arrivato a segnare 13 gol”.

Claudio-Cicchi

Il ds della Maceratese Claudio Cicchi

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X