Vittoria amara per l’Abm
La salvezza passa dai play out

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Centioni, foto di Roberto Cherubini

L’impresa dell’ABM non basta: play out! Evidentemente quando le annate nascono male non serve nessun rimedio, bisogna pazientemente sopportare gli strali del destino avverso. Facciamo un passo indietro, ultimo allenamento prepartita venerdì sera ed ennesimo infortunio alla vigilia della gara determinante della stagione; vittima questa volta il pivot Thiam, unico rimasto,sulla carta, in grado di limitare i potenti lunghi di Amandola e quinto dei dieci titolari di inizio stagione a rendersi inutilizzabile. Sabato sera i superstiti lottano con le unghie e con i denti, concedendo si il canonico trentello a Mazzella ma limitando gli altri e trovando risorse insperate nelle seconde linee, Centioni e Andrenelli su tutti, ed una prova sontuosa del duo Antinori-Kasperskyy e, dopo aver inseguito il punteggio per 35 minuti, riuscivano nell’aggancio e nel sorpasso nei minuti finali coronando così una prova di squadra a tutto tondo e guadagnandosi meritatamente i preziosi due punti. Lieto fine? Naturalmente no, per conquistare la salvezza diretta serviva infatti anche la contemporanea sconfitta casalinga dell’Or Sal Ancona, impegnata contro i primi in graduatoria del San Severino, e questa non è arrivata, condannando gli sfortunati maceratesi ai playout. Una stagione nata male, ricca di episodi contrari, non solo per il numero enorme di infortuni, basti pensare alla rocambolesca sconfitta casalinga subita con canestro da metà campo all’ultimo secondo, ma fatta anche di alcune leggerezze, una su tutte la recente sconfitta a Civitanova, che rischiano ora di essere pagate troppe care rispetto a quanto fatto dai biancorossi. Appuntamento quindi per domenica 29/4 quando i ragazzi di coach Grondona dovrebbero, manca ancora l’ufficialità, incontrare il CS 93 Basket Vadese, tredicesima classificata del girone A.

il tabellino:

MACERATA: Mancini F 7, Centioni 7, Mazzocconi, Mancini M 7, Kimanov 9, Tiberi 1, Antinori 23, Kasperskyy 17, Morichetta, Andrenelli 6. Allenatore : Grondona.

AMANDOLA: Valleriani 8, Pochini, Chiavari 5, Sacchetti 13, Laurenzi n.e., De Santis 7, Belleggia n.e., Capannini 5, Mazzella 30, Speranza n.e. Allenatore : Cappelletti.

ARBITRI: Fuselli e Aureli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X