La palla Scudetto e le 600 bottiglie di vino
Herpe ricorda la magica annata Lube

VOLLEY - Lo schiacciatore francese: "E' stato uno dei momenti più belli della mia carriera. Avevo fatto una promessa a tutto lo staff e dovevo mantenerla"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Herpe-Corsano-e-Tentella

Renaud Herpe, Mirko Corsano e l'addetto stampa Marco Tentella festeggiano lo Scudetto della Lube

di Andrea Busiello

“Ce l’ho stampato in testa quel pallone. Palazzetto stracolmo, posta in palio elevatissima. Appena misi in terra quella palla provai una gioia incredibile. E’ stato uno dei momenti più belli della mia carriera”. Lo schiacciatore francese Renaud Herpe torna a parlare di quella memorabile finale scudetto del 2006 tra Lube e Sisley dinanzi a 10.323 spettatori. Grazie al suo colpo vincente, i biancorossi vinsero lo Scudetto, il primo della storia societaria. “Ho ricordi magnifici dell’esperienza a Macerata. Fu un anno speciale, poi quando arrivano i risultati si instaura un legame particolare”.

Dopo aver girato il mondo, è tornato in Francia per giocare..

“Si, sono tornato a giocare a casa mia con la maglia del Narbonne anche per seguire da vicino l’azienda di famiglia”.

Se non andiamo errati la sua famiglia gestisce un’azienda vinicola e con la vittoria dello Scudetto della Lube dovette pagare una scommessa..

“Confermo in toto. Avevo promesso a tutto lo staff che se avessimo vinto lo Scudetto avrei portato 600 bottiglie di vino dalla Francia tramite i camion della Lube. E la promessa fu mantenuta: il vino fu distribuito a tutti. Dai compagni di squadra allo staff”.

Renaud-Herpe1-200x300

Renaud Herpe festeggia lo scudetto ai tempi della Lube

La città di Macerata sarà sempre nel suo cuore anche perchè…

“Ho trovato la mia anima gemella e poi mi sono sposato”.

Sta seguendo il campionato italiano?

“Poco, ma cerco sempre di aggiornarmi su quello che succede. Credo che Trento ha dimostrato di avere dei ritmi più regolari delle altre squadre ma nel V-Day può succedere di tutto e sono convinto che la Lube ha tutte le carte in regola per arrivare in fondo”.

Per quanto tempo ha intenzione ancora di giocare?

“In realtà ho un contratto di altri due anni con il Narbonne ma con la società ci siamo detti che anno dopo anno valutiamo il da farsi fino a quando sono in condizioni di fare bene. Per il momento una cosa è certa: anche l’anno prossimo continuerò a giocare”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X