La Recanatese vuole fermare la capolista
Da Teramo attesi almeno 200 tifosi

SERIE D - Al Tubaldi in campo alle 15. I leopardiani recuperano Committante e Zannini, il solo Garcia è out. La formazione di Cappellacci è ad un passo dal ritorno tra i professionisti
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Recanatese-11-300x196

La formazione leopardiana al completo

Per la 29ª giornata del girone F della massima serie dilettantistica, la Recanatese riceve la capolista Teramo al Tubaldi alle 15. La squadra di Cappellacci è ad un passo dal ritorno tra i professionisti, visto il rassicurante vantaggio di dieci punti che i biancorossi vantano nei confronti dell’inseguitrice Civitanovese. Al Tubaldi di Recanati sono previsti almeno 200 supporter provenienti dall’Abruzzo. A sei partite dal termine della stagione appare assai improbabile che il primato dei diavoli rossi venga messo in pericolo. A conferma di ciò ci sono anche i numeri. Tra le 167 formazioni che formano i nove gironi della serie D, la compagine abruzzese  sfoggia il miglior quoziente punti (68 in 28 incontri finora disputati), l’attacco più prolifico (ben 80 palloni spediti nel sacco che significa una media di 2,86 gol a partita) e con sole 20 reti subite è la seconda miglior difesa (solo il Legnago nel girone C ha fatto meglio del Teramo subendo 16 reti nello stesso numero di gare giocate). L’ennesima prova di forza da parte della Cappellaci band è stata data domenica scorsa nella schiacciante vittoria per 7-0 contro il malcapitato Luco Canistro. La Recanatese, che recupera dalla squalifica Committante e Zannini, dovrà fare una partita molto accorta, tutta grinta e carattere simile alla prova di Ancona. A parte Garcia, infortunato al collaterale del ginocchio, tutti gli altri sono a disposizione del mister che domani sconterà la terza ed ultima giornata di squalifica (in panchina ci sarà al suo posto Alberto Virgili). I giallorossi hanno un vantaggio di quattro lunghezze sulla sestultima formazione che è la Vis Pesaro, distacco rassicurante anche alla luce dei sedici punti di differenza dalla terzultima Miglianico. È anche vero che gli uomini di mister Omiccioli debbono ancora conquistare la salvezza aritmetica, per questo dovranno affrontare i prossimi impegni con il massimo della concentrazione e determinazione per raggiungere prima possibile l’obiettivo prefissato ad inizio campionato. L’incontro sarà diretto Andrea Zuliani (Vicenza) coadiuvato da Alessandro Foglini (Arezzo) e Giulio Potenza (San Giovanni Valdarno). Come comunicato ad inizio settimana, per la partita di domani la società leopardiana ha indetto la Giornata Giallorossa, pertanto gli abbonamenti non avranno validità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X