Di Gioia è una furia e trascina
in vetta il Casette Verdini

IL PUNTO SULLA PRIMA - Helvia Recina e Moglianese vincono ed infuocano la lotta per la zona playoff
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Matteo-Ruffini-allenatore-del-Casette-Verdini

L'allenatore del Casette Verdini Matteo Ruffini

di Enrico Scoppa

La ventiduesima giornata del campionato di Prima categoria girone C ha registrato il riaggancio al vertice da parte del Casette Verdini. La squadra di mister Ruffini battendo largamente il Montefano, tripletta di Di Gioia, approfittando del pari esterno del Fiuminata nel derby esterno con il Camerino, ha riconquistato la vetta della classifica, anche se in coabitazione, che fa intuire ad un finale di stagione tutto da vivere anche se in casa del Casette Verdini nessuno vuol parlare di primato o perlomeno si cerca di non pensarci oltre al dovuto. Il derby ha visto il Camerino provare a vincere ma non c’è riuscito anche se la squadra camerte ha condotto a lungo le operazioni soprattutto nella ripresa ma il gol non è arrivato. Alle spalle della coppia di testa è bagarre per la conquista delle altre tre poltrone utili per partecipare alle finali play-off. Sta risalendo alla grande la Settempeda alle spalle della coppia di testa con chiare intenzioni di non fermarsi. Bene anche Santa Maria Apparente e Moglianese che hanno superato la Cluentina protagonista della prima parte della stagione. In coda sempre più critica la situazione di Samb Montecassiano e Montecosaro.

LE CURIOSITA’ DELLA VENTIDUESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO

PER LE VIAGGIANTI giornata no. Nessuna squadra ha raccolto punti. Record stagionale negativo
SOLO UNA GARA è finita in parità: quella che ha visto Camerino e Fiuminata a confronto
IL MIGLIOR ATTACCO del girone C resta sempre quello della Lorese con trentatre gol al suo attivo per una media gara pari a 1.57 gol/partita con una partita ancora da giocare
LA MIGLIORE  DIFESA del girone C con quattordici reti subite resta quella del Santa Maria Apparente con quattordici reti subite con una media gara di 0.63 gol/partita.
UNICO CAMPO INVIOLATO quello del Casette Verdini
LA PEGGIORE DIFESA DEL GIRONE C quella del Samb Montecassiano con quarantadue reti subite:1.90 gol/partita. Non stanno meglio Settembrina e Montecosaro con trentaquattro reti subite
GOL DI GIORNATA sono sedici con una partita in meno  con una media gara pari a 2.28 gol/partita. Media tra le più interessanti della stagione.
ROSSO Di GIORNATA per Magrini(Montefano), Picchio e Messi (Samb Montecassiano), Bordin (Pinturetta Falcor), Rivellini (San Biagio)
PRIMA GARA SOSPESA quella tra San Biagio e Cluentina, deciderà il giudice sportivo o ancora il campo sarà chiamato ad emettere il verdetto?

A-Giuseppe-Di-Gioia-del-Casette-Verdini1-300x274

Giuseppe Di Gioia

LA SINTESI DELLE GARE

CAMERINO-FIUMINATA 0-0 (ARBITRO: Pompei di Pesaro. NOTE – Spettatori 200 circa. Ammoniti: Montesi, Carboni,Falcioni,Bonifazi,Onesini, Passarini. Angoli:7-1.Tempi di recupero: 1’+3’). L’atteso big-match disputato al Livio Luzi di Camerino si è concluso in parità ma in casa Camerino si impreca per quel secondo tempo giocato alla grande e che non ha regalato quaì tre punti che la squadra di mister Di Luca avrebbe meritato. Padroni di casa che subiscono l’iniziativa del Fiuminata nei primi venti minuti nel corso dei quali vanno anche vicino al gol scuotendo un legno con Cervelli poi salgono in cattedra i camerti cercando la soluzione vincente che potrebbe trovare con Carboni ma anche per l’occasione la traversa salva il portiere Ruggeri.
SETTEMPEDA-CALDAROLA  1- 0 (ARBITRO: Santori di Ascoli Piceno. RETE: 68’ Prato. NOTE – Spettatori 100 circa. Ammoniti:Paniccià, Federico Fede, Mogliani. Angoli: 4-3. Tempi di recupero:2’ + 4’). La Settempeda batte un ostico Caldarola nel derby dell’alto maceratese e si avvicina alla vetta della classifica che dopo il pari tra Fiuminata e Camerino riapre nuovi scenari in chiave promozione. Ha firmato l’importante successo settempedano Prato entrato da appena nove minuti visto le sue non perfette condizioni fisiche causa un fastidiosa influenza hanno indotto mister Fontana a tenerlo in panca. Un gol che ha deciso la partita nonostante che il Caldarola abbia provato a riequilibrarla a più riprese.
CASETTE VERDINI-MONTEFANO 4-2 (ARBITRO: Tidei di Fermo.RETI: 19’, 52’, 80’(rigore) Di Gioia, 56’ Girotti,75’ Piermattei, 76’ Rossini. NOTE – Spettatori 150 circa. Ammoniti: Piccini,Giampieri,Cirilli, Ciappi,Cesari. Espulso: 62’ Magrini fallo da ultimo uomo. Angoli 9-4. Tempi di recupero:2’+4’). Grande Di Gioia, firma una tripletta e regala al Casette Verdini quanto basta per agganciare al vertice della classifica il Fiuminata fermato a Camerino. Punteggio a parte gara aperta e viva sino al termine. In vantaggio dopo 19’ minuti il Casette Verdini grazie ad una bellissima punizione di Di Gioia per il raddoppio c’è da attendere la ripresa quando lo stesso Di Gioia,52’, su punizione mette a segno la seconda rete con la sfera che prima centra la traversa,  nel ricadere colpisce le spalle del portiere Zallocco, incoccia il palo di destra della porta prima di finire in rete.
SANTA MARIA APPARENTE-SETTEMBRINA 1- 0 (ARBITRO: Tamburrini di Pesaro. RETI: 50’ Menghi. NOTE – Spettatori 100 circa. Ammoniti: Menghi, Marozzi, Di Stefano. Angoli 5-3. Tempi di recupero:1’+3’). Vince e convince il Santa Maria Apparente, trova con Menghi il gol partita sugli sviluppi di un calcio di punizione, lo difende sino al termine ed al fischio finale del pesarese Tamburrini soddisfazione perchè la squadra di mister Michettoni si è ricavato una classifica che fa ben sperare per l’immediato futuro.
HELVIA RECINA-LORESE 3-0(ARBITRO: Grieco di Ascoli Piceno.RETI: 28′ Martarelli, 62′ Marino, 71′ Agnetti . NOTE – Spettatori 100 circa. Ammonito Lancioni, Angoli 5-2; tempi di recupero: 0’ + 5’.). Finisce con la vittoria dell’Helvia Recina una partita attesissima anche in relazione al recupero Camerino-Lorese. Una sconfitta, qualla patita dalla Lorese che non ammette repliche visto il punteggio che è sicuramente pesante nei confronti di una Lorese che ormai deve pensare solo alla possibilità di giocarsi tutto, in chiave promozione, nei play-off che strizzano l’occhio anche all’Helvia Recina.
PINTURETTA FALCOR-SAMB MONTECASSIANO 4-0 (RETI –  61’,80’ , 86’ Birilli, 90’ Carmeni.NOTE – Spettatori 100 circa. Espulsi: Picchio, Bordin e Messi. Angoli:4-3. Tempi di recupero:1’+ 3’). Boccata d’ossigeno per la Pinturetta Falcor in chiave salvezza anche se di strada da farne è ancora molto, difficile e complicata ma il team guidato da mister Cannoni non molla anzi raddoppia le forze per tentare di evitare, i numeri dicono che è possibile, i play-out. E’ stata la grande giornata di Birilli autore di una tripletta.
SAN BIAGIO – CLUENTINA  (ARBITRO:Lucia Pagliari di Fermo. NOTE – Spettatori 100 circa. Ammoniti:Cerquetta,Mandolini, salini. Espulso 80’ Rivellini. Angoli:4-3. Recupero:2’+ 0’). Correva l’ottantesimo gioco di una partita maschia oltre il dovuto quando Lumi subiva un colpo proibito da parte di un giocatore della squadra di casa,San Biagio, l’arbitro non è prontamente intervenuto perche quello che stava succedendo era alle sue spalle e poi il caos che ha indotto il direttore di gara a sospendere la contesa.Deciderà il giudice sportivo.
MOGLIANESE-MONTECOSARO 1-0 (ARBITRO: Vitale di Ancona. RETI: 65’ Bellesi. NOTE – Spettatori 100 circa. Ammoniti:Paolo Persichini, arinelli, Nardi, Borroni, Narziali, Soumh, Baiocco, Lamponi. Espulso 10’ Jonuzi). Vittoria preziosa ed importante quella ottenuta dalla Moglianese nel confronto giocato al “Ferretti” contro una pericolante, il Montecosaro, del girone C del campionato di prima categoria. Partita subito difficile per i padroni di casa che hanno dovuto rinunziare dopo dieci minuti a Jounuzi espulso. Il gol che ha regalato i tre punti alla squadra di casa porta la firma di Bellesi.

IL PERSONAGGIO DELLA SETTIMANA Beppe Di Gioia che con la sua tripletta ha raggiunto quota undici nella speciale classifica dei cannonieri. Una bella impresa.
LA SQUADRA DELLA SETTIMANA
1) Cingolani (Helvia Recina)
2) Perfetti (Moglianese)
3) Mengoni (Montecosaro)
4) Carboni (Camerino)
5) Piccini (Montefano)
6) Innamorati (Lorese)
7) Marino (Helvia Recina)
8) Di Sirio (Santa Maria Apparente)
9) Prato (Settempeda)
10) Federico Fede (Caldarola)
11) Di Gioia (Casette Verdini
All.: Ruffini (Casette Verdini)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X